Archivi del mese: marzo 2011

Dazio

Troveremo un forziere in fondo al sangue quando germineremo dalle ossa estranei quasi dei fantasmi a noi stessi monete fuori corso erano le stagioni planetarie quando coniammo verderame e sigle per le cose inservibili quando pagammo la speranza e i … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Dimenticanze funzionali

                                      La memoria degli uomini ha buchi d’occasione in offerte speciali programmate l’anima mia ha ricordi che non sono di questa terra … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 8 commenti

Un giorno a fioritura

Che bizzarria procedere sul campo nuda di foglie e bianca sintomi d’allegria pioverle intorno che le circondi il collo una catena o un viticcio di piume il trono un sasso o un vetro di murano allo scampato esilio può bastare … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

Barattoli

La piramide è in ordine dal primo piano all’ultimo ogni livello sistemato bene in bella mostra fin quando arriva chi la rende instabile togliendo quello al centro e tutto crolla noi che restiamo attoniti a guardare mentre la vita si … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Lett_ore

Un letto è fatto di reti materassi e soliloqui c’è chi dorme nel bianco e chi nel blu io non dormo e questo già mi pare un dato addizionale o sottrazionale devo pensarci su intanto guardo il giro di cuscini … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

Nel sogno mi toglievo gli occhi

*Nel sogno mi toglievo gli occhi (nello stesso sogno mi svegliavo cercandoli a tentoni nel cassetto, mi parevano asciutti. Avevo dimenticato di immergerli nel contenitore delle lacrime). E mi chiedevo: com’è che vedo ancora?* Magari stamattina parto da questa casa … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

De_generazioni

Sul lettino di ferro sta distesa la donna ch’è tutte le donne ha della vita il centro da cui nascono ondate a dirle forme è dare forma al vento un simultaneo piangere di ossa straripa dalla bocca ma chi l’ode … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

Albori semeiotici (in connessioni inspiegabili)

  Un tuffo tra gli effetti secondari la febbre da poeti fa il suo corso: riporta in superficie quel pensare indiretto “Boule de suif” stupore quindici anni erano pochi per lèggere di neve e di puttane e ricordarlo adesso è … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Parrhesia

  Per sentieri diversi Il compiersi di eventi complici l’aria e il tempo -affacciato ai terrazzi un vecchio spento dimenticava il mare- nel quieto vivacchiare delle erbacce sui bordi delle strade un’afasia da eludere pena l’arroventarsi della mente quando la … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 9 commenti

Moneta

valore approssimato murice da baratto un quarto piano senza ricevuta ripresa in campo stretto la concessione libera s-caduta mi ritrovai spicciola in tasca

Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

Dis_agio

Si sdoppiano i suoi volti l’uno che adempie una promessa di protezione massima e l’altro che vorrebbe ad onta della fisica invaderne lo spazio l’uno dei versi e delle serenate ha di carezze mammole le mani l’altro dei volgimenti confessati … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

Marmellata d’arance

Sapore di sole sull’indice l’assaggio d’uno spicchio di giornata germoglia sulle mani il sangue del tarocco se mi sviene da piangere mi metto a bubolare anch’io sul ramo accanto alla civetta fuoriorario in controspecchio e fino all’ora nona il resto … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rimarrai alle cose

Non decideranno mai per noi le giornate di marzo di tante primavere e secoli quando a fronte alta cavalcavi ogni dolore come se fosse l’ultimo e mai ti saresti fermato al primo bicchiere di veleno e mai avresti lasciato che … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Monologo assistito

Mi prende il desiderio di scrivere di sentimenti e d’altre cose similari come vivessi una passione e non soltanto palpiti di carta, se sapessi trasformare le sillabe in carezze chiamerei chi non vive a farsi esistere ma di cosa farnetichi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Carichi e traguardi

Calcoli di calcestruzzo per innalzare muri scritti nel libro mastro di finestre o di varchi fare gioco di lumi nasciamo prigionieri delle case facendoci bastare l’inconsistente vivere di pane però nella via lattea possiamo sconfinare e dire tanto se di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti