Archivi del giorno: venerdì, 15 aprile 2011

Di pietra o d’altro esistere – fa lo stesso –

Verrà un momento che non si potrà più fingere __bisognerà convincersi__ d’essere portatori d’allucinazione sensoriale cronica infusori di memorie  apparenti. Partire ogni minuto nel respiro vivere senza accorgersene. Guardo le mani battere sui tasti estranee a me sono un’anomalia di … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | 1 commento

Vatemecum

C’è chi dice di sé: sono l’artista perché son vivo e ne ho l’aspirazione ed è conseguenziale il sillogismo -bramo, quindi son vivo e son poeta – È facile dedurre come l’ispirazione si possa propagare in una virulenta poendemia che … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Interpunzione facoltativa

Posso scrivere di niente basta non dire . o………………………………. tanti ma per la verità cosa sarebbe un vuoto permanente risultante concavità che lo contiene e poi per quanto dentro il vuoto di una bolla _____________superficie incostante quindi sarebbe……… ho mal … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Dopotutto

Dopotutto Mi sono voltata e in quella siepe ricadente ho visto ciondolare un sospetto d’amar(t)anto il colore lusinga un’agorà di festa azzurra la vite arrampicata agli occhi più vicina alle cose che ai pensieri abbraccia l’olmo. Se mi sentissi un … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento