Archivi del giorno: sabato, 2 giugno 2012

Un po’ folle, niente di cui meravigliarsi

determinabile o meno lo spessore d’inchiostro tracciare virgole opportune pause minime arrestare la sabbia viva e tirare il fiato. Vede la chiostra incamerare l’aria _ la chiamano vento_ invece è sbuffo sulle corde vocali. Logopedisti in fila pronuncia la bambina … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | 14 commenti