Diafana

la donna che non ha defenestrato
il tempo dagli oblò rettangolari
virava al blu
virava per un sentito dire estrapolato
                 le solite barriere artificiali
                 recanti il marchio doc
un quinquennio d’assedio alla fortuna
e lei che s’apprestava a demolirsi
a cominciare dalle anche
i piedi resistevano      e le braccia
indossa ancora i seni d’alabastro
altro restava in ombra
nelle tracce sonore disuguali
lei non sapeva mai se l’annotava
quale persona viva
o fantasima in parte dileguata

sorregge ancora avanzi d’esistenza
alfanumerica

.

.

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Diafana

  1. carmen ha detto:

    Che tenera la “fantasima”!!!
    Ma d’alabastro è tutto il tuo essere, per questo resiste alle condizioni a volte più avverse (e poi la fantasimina aiuta)
    Sempre molto originali i tuoi versi, o nelle immagini o nelle metafore o nelle atmosfere, insomma… SEMPRE!
    Ciao
    Car

    Mi piace

  2. Vincenzo Errico ha detto:

    “virare al blu”, come la musica di Glass, è un richiamo di sirena che si sente e si desidera sentire. Un abbraccio, Cristina.

    Mi piace

  3. domenica luise ha detto:

    Non occorre che quella donna dai seni d’alabastro s’appresti a demolirsi, ci pensa la vita da sola a consumarci in vecchiaia. E poi, mi fanno pensare quegli oblò rettangolari, fuori norma, dove il cerchio normale ha assunto quattro spigoli, che impediscono il flusso e la comunicazione. E qui la stessa esistenza diventa come un segno parallelo di se stessi. Onestamente, percepisco più viva in me la fanciulla di allora della donna anzianotta di adesso, come se non mi riconoscessi per la stessa persona.

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      forse, cara Mimma, quella donna non vuole che sia il tempo, a consumarla del tutto.
      normalmente è la giovinezza il periodo di fulgore e benessere, ma per me lo è di più questo autunno avanzato-quasi inverno, giunto a sorprendermi con effetti speciali, con morbidezze anche del corpo, quasi più signficative di allora.
      e la ragazza, se talvolta riappare, lo fa per rifugiarsi nella donna di una certa età che le assicura asilo e riparo dopo un lungo letargo.

      Mi piace

  4. Blumy ha detto:

    grandiosa, Cri !

    Mi piace

  5. gelsobianco ha detto:

    i tuoi versi in me rimangono impressi anche alla prima lettura.
    ho “sentito” molto questa tua creatura.
    la rileggerò.

    la “fantasima”…
    ritorno.
    tu lo sai.
    Mozart è stupendo suonato così… lo è sempre in realtà.

    buona domenica, Cri.
    gb

    Mi piace

  6. graziagardenia ha detto:

    Non “avanzi d’esistenza”.
    Chi sa scrivere versi così vive una splendida esistenza, nonostante tutto e nonostante le imboscate della vita.
    Bacioserale.
    grazia.

    Mi piace

  7. gelsobianco ha detto:

    io passo da te, Cri.
    ascolto ciò che le tue poesie mi dicono.
    tutte le tue poesie parlano tanto al mio profondo.
    rimango in silenzio talvolta…

    mi immergo nella musica che mi regali.
    tu mi dai tanto.
    …ed io ti ringrazio.
    l’armonica a vetri penetra in tutte le fibre del tuo essere… come fanno i tuoi versi.

    sono sempre di fretta.
    un sorriso
    gb

    Mi piace

  8. gelsobianco ha detto:

    non ringraziarmi, cara.
    l’hai già fatto!
    gb

    Mi piace

  9. infranotturna ha detto:

    così diafana da lasciarsi guardare in trasparenza – e leggere in Poesia.
    Ti abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...