AVVenimENTO

 

Entrò barcollando e si aggrappò al lavandino.
La stanza le girava intorno, sedette sul bordo della vasca e chiuse gli occhi; ma continuava a vedere attraverso le palpebre abbassate, e oltre le pareti che si dileguarono per un attimo, lasciando scorgere un paesaggio inconsueto.
Riaprì gli occhi: le piastrelle, i sanitari, lo specchio, tutto ricominciò a girare.
Li richiuse, e vide un sentiero che s’inoltrava in una nebbia opalescente.
Si alzò a fatica e, sempre ad occhi chiusi, uscì dal varco e si trovò sospesa a mezz’aria sulla strada lattiginosa.
Le venne incontro un giovane bellissimo che le si parò davanti, nudo, con aria divertita e:
“Come sei arrivata qui?”le chiese.
“N non so, ero in bagno, mi girava la testa” rispose imbarazzata
“La solita storia! – ridacchiò lui e, alla domanda che le si dipinse sulla faccia, aggiunse:
“ Fate tutte così, arrivate sempre in questo stato”
“Sarebbe a dire?” mormorò la ragazza sempre più stupita.
“Sarebbe a dire che poi tocca a me sistemare le cose.”
“Non capisco.”
“Dovrò materializzare ciò che hai soltanto immaginato.”
“Ma di che parli?”
“Del tuo stato fisico, mia cara.”
“Di questa nausea che mi assilla da giorni?”
“Certo! E sono qui per guarirti, è sufficiente che ti spogli.”
Vacillò, lui la sorresse. Quando fu completamente nuda l’avvolse in uno stretto abbraccio.
Un’ebbrezza indicibile s’impossessò del suo corpo, così intensa da farle perdere i sensi.

Quando riaprì gli occhi si ritrovò seduta sul pavimento, tra il bidet e la vasca, ogni cosa al suo posto, niente girava più.

“Hai compiuto il tuo dovere?”
“Certo, Capo! Però, con queste gravidanze immaginarie…”
“Ti è stato facile anche stavolta?”
“Oddio, lo sai bene che sulla Terra è sempre facile!”
“Ossanto me! Era su Kepler 78b che dovevi andare! E adesso come annunceremo a quella povera donna la nascita di un altro messia?
“Avverto Gabriele?”

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in racconti e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a AVVenimENTO

  1. cristina bove ha detto:

    anche io sono felice di averti conosciuta.
    un abbraccio

    Mi piace

  2. cristina bove ha detto:

    sai Tads, era il primo titolo che avevo pensato per l’antologia…
    ma certo che lo aggiungo, sei ospite gradito.

    Mi piace

  3. cristina bove ha detto:

    grazie, cara Annamaria.
    quando la scrissi abitavo in un giardino dove volavano farfalle, vere.
    e forse qualche miracolo ci fu, magari sotto un abete…
    ciao, buona giornata.

    Mi piace

  4. cristina bove ha detto:

    ne sono felice, Paola!
    e grazie dei avermela ricordata, l’ho riletta con piacere anch’io ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...