Senza soluzione (tipo Hodge)

3229871101(non mi chiedete spiegazioni: è stato un sogno)

 

Vivevamo di quasi niente
io e io
in quanto duplici e partecipi, ma
soggette a forza di gravità
così che divenire
andava in parallelo e le metà
dialogavano con

rispondeva talora un terzo incomodo
che non sapemmo definire
fino a quando
capimmo che nell’essere altro ancora
siamo una congettura
di cui nessuno sa

 

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesia pseudoalgebrica, poesie. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Senza soluzione (tipo Hodge)

  1. maria d'ambra ha detto:

    chi si crede unico e non ascolta le altre parti di sé è sempre pieno di domande senza risposta…
    Cristina e le altre…
    voi andate oltre i quesiti irrisolvibili perché di congettura in congettura siete sempre in divenire e dunque, a che vi serve la soluzione?

    stupenda! un bacio.

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      rispondiamo che ci è molto piaciuta la locuzione “a che vi serve la soluzione? ”
      che in effetti è come dire cosa importa la meta?… l’importante è il viaggio…
      e mille occhi sono meglio che due, no?
      ringraziamo con eguale amorevolezza e gratitudine, tutte.

      Mi piace

  2. massimobotturi ha detto:

    io e io, ecco svelato il mistero, spesso siamo due, o di più
    esseri diversi in uno stesso corpo

    Mi piace

  3. ninaesposition ha detto:

    “…io e io…”
    nucleo intorno cui tutto ruota…
    io-bianco e io-nero che si inseguono in un movimento circolare: nel nero un punto di bianco, nel bianco un punto di nero…
    io-positivo e io-negativo…
    per ogni nero un bianco
    per ogni male un bene
    per ogni noto un ignoto
    per ogni notte un giorno
    per ogni protone un elettrone
    per ogni materia un’antimateria
    per ogni immenso un minuscolo
    … eterno inseguimento in moto circolare…
    Cris, sei una Forza!

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      “nucleo intorno cui tutto ruota…
      io-bianco e io-nero che si inseguono in un movimento circolare: nel nero un punto di bianco, nel bianco un punto di nero…
      io-positivo e io-negativo…
      per ogni nero un bianco
      per ogni male un bene
      per ogni noto un ignoto
      per ogni notte un giorno
      per ogni protone un elettrone
      per ogni materia un’antimateria
      per ogni immenso un minuscolo
      … eterno inseguimento in moto circolare…”

      tutte le Nina in poesia!… 🙂

      Mi piace

  4. domenica luise ha detto:

    Nessuno sa niente di noi, nemmeno noi stessi, o così poco da essere niente. Però mi piace essere “una congettura”.

    Mi piace

  5. carmen ha detto:

    Anche noi due-mille-etcetera-car… siamo immersi in quel sogno che voi due-mille-etcetera-cristine avete sognato!
    Sei un genio della poesia, senza alcun-issimo (sic!) dubbio.cioè… siete!
    Car alla n.

    Mi piace

  6. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

  7. Pingback: Senza soluzione (tipo Hodge) | miglieruolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...