da Mam

Sottomultipli ignari

di Cristina Bove

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in mam, poesie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a da Mam

  1. domenica luise ha detto:

    Il mare era un foglio e tu la poesia, il cielo un velo che per quanto fragile non permette la vista, ma tu ancora la poesia; Il tempo una calotta immaginaria, che in realtà non esiste e diventa un punto seguito dallo zero, dove lo zero è quell’illusione cosciente di felicità umana sempre bramata e mai raggiunta, fino alla consapevolezza. Ciò che resta è l’amore: “…solamente il cuore ha un suo registro nell’emeroteca dell’immenso” dove tu sei sempre la poesia.

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      Mi dici poesia… e sono commossa di questo tuo pensiero.
      Vorrei davvero che la nostra esistenza fosse fatta solo di consapevolezza e amore!
      ma chissà, in un’altra dimensione forse è già tutto poesia.
      grazie, cara Mimma.
      un abbraccio

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.