Per consapevolezza parziale

riquadro - by criBo

che non da me cercai ma venne
coi suoi passi da volpe
la vita e s’immedesimò nella mia tana

(tentai qualche obiezione)
nessuno fa obiezioni__ mi fu detto
altra cosa è rifarsi il guardaroba
a cominciare dalla foglia di fico

le misure d’abete
quando sembrava d’esserci
con tutte quante le fattezze
e si trattava invece d’un vestito ultimo
quasi un tiro mancino
tra quattro assi

meglio vorrei mi fossi pianta
da sradicare __ un cartone animato
che cancella se stesso
dagli spazi ridicoli d’un viaggio
di cui già si conosce ogni ritorno

                        

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Per consapevolezza parziale

  1. Anonimo ha detto:

    La foglia di fico come primo guardaroba!!!! E poi, il resto, dico: figuriamoci! “se mi fosssi pianta da sradicare _ un cartone animato che cancella se stesso” Eh, no, cara mia, non ci sto!!! Allora voglio essere anch’iol’altro cartone animato che sta sempre in tua compagnia. Ma scherziamo??
    Che bella, Cristina! Sempre così originale. Se non ci fossi ti inventerei!
    bacio.car. 😉

    Mi piace

  2. domenica luise ha detto:

    È un guardaroba storico, che incomincia dalla foglia di fico e procede per consapevolezza parziale. Molto ben congegnata questa poesia, dove la vita si trasforma in cartone animato dalla conclusione ovvia e sempre uguale.

    Mi piace

  3. annamaria49 ha detto:

    La foglia di fico, di là è cominciato tutto, cara Cristina: sinché eravamo spogli le tentazioni umane non esistevano. Ma come tu dici benissimo con la tua bella poetica che ti contraddistingue, “tentai qualche obiezione ma la vita s’immedesimò”. Anche quando non vogliamo non possiamo.

    Bravissima, ti lascio un abbraccio mattutino.
    annamaria

    Mi piace

  4. maria d'ambra ha detto:

    A voler citare la Bachmann (guarda caso) ogni morte è un omicidio… forse proprio a causa di questa vita inconsapevole che arriva non cercata e se ne va sempre per mano assassina…
    per sconvolgere quest’ordine non resta che decidere di scomparire… effetto dissolvenza sulla persona e lasciando per terra la foglia di fico e la bara di legno vuota come scena finale…
    bacibaci

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      ho spesso pensato, Maria, che come madre ho dato, oltre la vita, anche la morte, ai miei figli.
      ampliando il concetto è facile risalire a quella mano che ci assassina tutti…
      la dissolvenza, anelata quanto temuta, ci sarà comunque.
      la consapevolezza a volte sembra una condanna.
      ma per fortuna, nella comune agonia, può confortarci un abbraccio.

      Mi piace

  5. lallaerre ha detto:

    La vita… “s’immedesimò nella mia tana”: trovo che sia un’immagine straordinaria per dire che la vita è oltre, e a volte altro, rispetto a noi, al nostro piccolo “io”, troppo spesso inconsapevolmente identificato solo con se stesso. Credo però che gli spazi di questo viaggio di cui già conosciamo il ritorno non siano “ridicoli” se, nonostante il limite temporale che ci compete, li utilizziamo per riflettere su di noi e sulla vita, per amare, per “fare” poesia… per dare un po’ di consapevolezza a quella “vita” che senza di noi potrebbe anche non sapere di essere.
    Ciao Cristina

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      Sai, Lu, non mi ero accorta che in quel verso ci fosse la consapevolezza della vita come “oltre” e “altro”…
      Ti ringrazio per avermi fornito chiavi sconosciute della mia stessa scrittura.

      “Credo però che gli spazi di questo viaggio di cui già conosciamo il ritorno non siano “ridicoli” se, nonostante il limite temporale che ci compete, li utilizziamo per riflettere su di noi e sulla vita, per amare, per “fare” poesia… per dare un po’ di consapevolezza a quella “vita” che senza di noi potrebbe anche non sapere di essere.”

      ciao, Lu
      un abbraccio

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.