L’Arcagatto

per sorridere un po’
un raccontino di  qualche tempo fa

arcangatto

“Buongiorno a te – disse il gatto – sono l’arcangelo Gabriele”.
Non ebbi motivo di dubitare.
“Sono qui per annunciarti la prossima rottura dello scaldabagno”
“E che razza di annuncio sarebbe, questo?”
“Fossi in te non lo prenderei sottogamba.”
“Signor Arcangelogatto, potrebbe spiegarsi meglio?”
“Certo, ti sarebbe caduto sulla testa. Controlla pure, ma fai alla svelta”

Il boiler stava al suo posto, in alto, tra il soffitto e la vasca da bagno.
I ganci, alquanto fuori dal muro, stavano per cedere.
Il gatto osservava in tralice, alternativamente, le sue grinfie e me.
Lo guardai in cagnesco.
Si limitò ad arruffare pelo e ali.
“Allora?”
“Ho visto”
“Ti ho salvato la vita”
“Me ne sarei accorta”
“No, ti saresti immersa come al solito nell’acqua e…  paf, dopo due minuti ti sarebbe crollato addosso”
“Ok, mi hai salvato la vita”
“Voglio qualcosa in cambio: che tu ne parli, voglio essere l’arcagatto più votato del Felidiso”
“Nessuno mi crederebbe mai”
“Basta che ci credano in tre. La prima  sei tu.  Trovane altri due,  famosi.
Hai tempo fino a mezzogiorno di domani”

Pensai  un po’ a chi potessi raccontare il tutto.  Scartavo velocemente i nomi.
Ma certo, a Quinto il matto, era famoso eccome! Tutto il paese ne parlava.
Se ne stava davanti al recinto del pollaio, assorto al chiocciare delle galline.
“Ehi, Quintino, vieni qui che ti devo dire una cosa”
Si avvicinò dinoccolato esibendo il sorriso sdentato.
“Stamattina si è presentato un gatto a casa mia dicendo di essere l’arcangelo Gabriele”
“Ssì è venuto pure da me a chiudere il gass. Ha detto che sse non era per lui, morivo.  Gli ho sstretto pure la zampa! Però nesssuno mi crede”
“Be’ io ti credo”
“Ssei matta pure tu!”
E si allontanò ciondolando la testa.

Rimaneva da trovare il terzo.
“Ehi!”
Qualcuno mi chiamava, guardai in basso, era il gatto del custode.
“Io ci credo – disse – l’ho visto e sentito, ero sotto il letto”
“Però tu non sei famoso!”
“Dici? Chiedilo un po’ alle gatte del vicinato”
“Vabbe’, allora siamo in tre a credere alla sua esistenza, e così l’ho ricambiato”
“Adesso però devi cercare altri tre, anche non famosi, che credano che io ti abbia parlato”.

_

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, racconti, riproposte e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a L’Arcagatto

  1. guido mura ha detto:

    Se un gatto ti parla, come fai a non credergli? I miei ci hanno provato tante volte ma non ci sono mai riusciti, forse perché non avevano le ali.
    E’ un raccontino delizioso, comunque

    Mi piace

  2. poetella ha detto:

    io, col gattino nero sotto l’androne, ci parlo eccome!
    E lui risponde…
    con lo stesso tono con cui gli parlo io!
    Un giorno gli ho lanciato un ciao, gatto! frettoloso, che andavo proprio di corsa, e lui mì ha fatto un mao! frettolosissimo, con la stessa tonalità del mio “Ciao, gatto!”

    io ci parlo…e loro rispondono.
    Chi ci crede?
    😉

    Mi piace

  3. tramedipensieri ha detto:

    Si si….parlano e rispondono….il mio cane Sal, è proprio un chiacchierone: ultimamente ho scoperto che se l’intende con la vicina..una piccola birba smorfiosetta con un fiocchetto rosso in testa di nome Bruna…. ..
    Lunghi bau bau…con la u prolungata! 😉

    è il massimo…è che poi parla da solo oltre che con me…

    ciao Cristina, complimenti proprio diventente!
    buona serata
    .marta

    Mi piace

  4. Gus ha detto:

    Ciao Cristina.

    Mi piace

  5. marinaraccanelli ha detto:

    delizioso!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...