Atomi e frattaglie

 

«guarda com’entri e di cui tu ti fide; 
non t’inganni l’ampiezza de l’intrare!»

A guardare con occhi a scansione
sincrotronica
saremmo tutti ammassi bioenergetici
in diffrazione atomica.
Nell’incontrarci ci saluteremmo:

” piacere
frequenza di risonanza X ”

” piacere mio
campo vettoriale Y ”

Nemmeno la Gioconda avrebbe il viso
il sorriso una formula quantistica.

Ha sbagliato il cervello
nell’affidarsi al gusto
all’odorato
al tatto
forse solo l’udito
ci può dire chi siamo senza inganno
e la musica e il canto
vibrare in ogni cellula di noi
e noi sfinirci e poi ricominciarci
nell’armonia segreta delle stelle.

31/08/2010 (blog splinder)

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Atomi e frattaglie

  1. tramedipensieri ha detto:

    Il rapportarsi è decisamente …. cambiato.

    buona settimana ferragostiana
    ciao
    .marta

    Mi piace

  2. fattorina1 ha detto:

    La scienza pare che a tutto sappia rispondere e nel suo relativismo sussurra che quello che non sa ora saprà domani; ma il mistero, la bellezza, a questo no, non sa ripondere. Veremente centrato sul tema la domanda che ci pone il sorriso di Monna Lisa. La scienza sfugge all’arte. C’è un universo di misteri che nessun quanto potrà decidere. Ma è anche questo il senso della vita, la sua attrazione.
    narda

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      sono d’accordo, cara Narda.
      la scienza fa luce su elementi, non su pensiero e spirito.
      la bellezza, l’arte, sfuggono a qualunque spiegazione.
      a meno che, non sia in qualche modo funzionale alla conservazione della specie: tipo livree seduttive, come le code dei pavoni o il canto delle megattere…
      ciao
      cri

      Mi piace

  3. aitanblog ha detto:

    Mi piace, mi piace e mi piaceva

    Mi piace

  4. albardili ha detto:

    “Quantisticamente” straordinaria.

    Mi piace

  5. madmath ha detto:

    che dire allora dell’estetica matematica pura? se puoi, non stare rintanata..incontra le persone e vivine la straordinaria poesia ^^

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.