L’inattendibile consistenza dell’essere

traspareneze-blu-by-cribo2.jpg

Ma come si fa a ritenersi seriamente seri
_io più che mai_
che avverto il mio consolidare
parole intorno ai fianchi
                penso una mano: stella a cinque punte
                ed al passaggio ch’è di tutti
                l’intestino
                il gran livellatore delle genti
                più della morte

però non so se scrivo versi
per distaccarmi di quel tanto
che mi permetta un’infiorata e un sogno
oppure perché sento altro da me
la mediazione dei bisogni
               “figlia mia, figlia mia!” _ me lo dico da sola_
               attieniti alle regole comuni
               sottrarsi nuoce alla salute
               gli umani sono veri come fantasmi e muri
               :fingono tutti d’essere reali
              _la domenica esclusa_
               sei giri intorno agli orologi
               a fare il periplo del niente.

Ehi tu, Sole,
discutiamone insieme a un sorso d’alba
al tavolo _non sa d’essere tavolo_
al contrario di me, che so d’essere opaca
giusto per fare ombra
e mica è cosa seria, ma serissima assai
se di sorpresa avverto gli alisei
smolecolarmi il corpo

gradirei se nel corso dei lavori
si mettesse un triangolo d’avviso
:qui ci s’ impegna a ossigenare l’aria

                            

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesia umoristica, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a L’inattendibile consistenza dell’essere

  1. poetella ha detto:

    mammaaaaaaaaaa!
    questi versi sono un monumento!
    Chapeau!

    Mi piace

  2. Francesca Moro ha detto:

    Mi ha scippato il commento e ora è passato l’iniziale…sai, quindi un po’ di spirito dissacrante e una risata sul quella tua “livella” così elegantemente ri-versata, sulla bellezza del resto a voce
    bacio

    Mi piace

  3. massimobotturi ha detto:

    scrivi versi, perché sei ironicamente e umilmente, serissima

    🙂

    Mi piace

  4. falconieredelbosco ha detto:

    all’alba ti ergi al sole come uno gnomone e lui ti disegna sul quadrante che misura il tempo

    Mi piace

  5. ludmillarte ha detto:

    qui ci s’impegna più che mai ad ossigenare l’aria. grazie, un sorriso

    Mi piace

  6. Antonio ha detto:

    Ed è sicuramente ossigenata l’aria dei tuoi lavori in corso anche se il respiro spesso si fa pesante, per la fatica di parole da consolidare ai fianchi o per il necessario percorrere periplo di niente, domenica compresa. 😉

    Mi piace

  7. cristina bove ha detto:

    grazie a tutti i mipiace 🙂

    Liked by 1 persona

  8. fattorina1 ha detto:

    Provo a mettere insieme un po’ di parole chiave di questa poesia : rimpianto, fatica, soluzione parziale ( le parole ai fianchi),i sogni ancora ( l’infiorata) e infine il tempo e l’impegno: si potrebbero utilizzare per una pista di lettura ( ce ne sono altre). Appartieni alla categoria delle donne che hanno risorse interiori sempre a portata di mano e una coesione di identità da permettersi di colloquiare con il sole…
    Baci. Narda

    Liked by 1 persona

    • cristina bove ha detto:

      cara Narda, le parole chiave al posto giusto!
      coesione d’identità… non ci avevo mai pensato, il fatto è che scrivo per non lasciarmi “smolecolare”… forse in qualche maniera misteriosa hanno trovato il modo, Essi (sai a chi mi riferisco), di tenermi ancora qui. ma questa è una cosa che conosci bene e, in quanto a coesione, ne sei ampiamente dotata!
      grazie
      baci

      Mi piace

  9. tramedipensieri ha detto:

    Donna dalle tante risorse ed energie….che trova nelle piccole cose. altro che ombra….

    buona settimana
    .marta

    Mi piace

  10. Piera ha detto:

    La tua ironia, cara Cristina, conquista sempre. Si può parlare di qualsiasi cosa, trattare ogni argomento, riflettere facendo sorridere…
    Tutto diventa arte quando si è capaci. Un abbraccio.
    Piera

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...