Ondulazioni diafane

mistero gaudì_oso  - by criBo

—————————–

——————————-

nei vicoli assonnati, nelle piazze
sulle guglie gaudìane sui fianchi tondi
di donne-cattedrali
in cima ai grattacieli e negli slum
si muore di piccole agonie quotidiane
canti di cigni
sinfonie sommerse
laghi di cartone color indaco

giovani delle mele prese a morsi
dei gradini saltati a quattro a quattro
tracciavamo iniziali nel cavo della vita
ma è un attimo svegliarsi
nel continuo sparire dei minuti
nulla resta tangibile

e noi stessi mutevoli e dispersi
non possiamo fermarci  _la morte non è sosta_
la storia tutta è nebbia di fantasmi
se la campana suona
non ci chiediamo più per chi

forse non esistiamo
forse siamo soltanto dei rintocchi

———————————————-

           ———————————

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Ondulazioni diafane

  1. carla ha detto:

    forse…
    forse dipende tutto dalla relatività del tempo e dal nostro relazionarci con esso…è quel: non possiamo fermarci che mi spaventa di più.

    ciao Cristina, un abbraccio

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    Bella, bella! ma è solo una conferma. E mi piace molto essere “rintocco”, però di quelli “a festa”!
    bonjour madame!
    car
    (dai 28 gradi -in questo momento- del caliente sud)

    Mi piace

  3. lallaerre ha detto:

    giovani delle mele prese a morsi
    dei gradini saltati a quattro a quattro
    tracciavamo iniziali nel cavo della vita
    ma è un attimo svegliarsi
    nel continuo sparire dei minuti
    nulla resta tangibile

    questi versi mi toccano particolarmente ora che sto ripescando immagini del passato, forse con qualche rimpianto per quei morsi e quei gradini, sapendo bene però che “nulla resta tangibile” e che è solo un attimo svegliarsi e far risuonare i nostri “rintocchi”. Una poesia bellissima, Cristina, come bellissimo è il quadro che le hai associato.
    Ciao, buona giornata
    lu

    Mi piace

  4. tramedipensieri ha detto:

    E la fretta dell’andare
    del consumare
    dei morsi insapori…perciò…

    Buona giornata Cristina
    grazie

    Splendido dipinto, colore intenso…il senso dell’oblio. Passato\presente.

    Mi piace

  5. frantzisca ha detto:

    No, non ci chiediamo per chi suona, la mia domanda a questo punto del risveglio è “Chi è il campanaro?”
    Bacio

    Mi piace

  6. fattorina1 ha detto:

    Quanti forse in questa bellissima poesia! E’ denuncia piena della nostra insicurezza , della nostra identità che sentiamo imcompleta: come non essere solo rintocchi? Mi hai fatto ricordare Shakespeare,e quel suo mantenersi in equilibrio instabile anche nel precipitare del mondo.
    Narda.

    Mi piace

  7. ludmillarte ha detto:

    dispersi,sì. mi ritorna questa parola rileggendo e credo che questo stato contribuisca ad essere forse soltanto dei rintocchi. buon pomeriggio 🙂

    Mi piace

  8. gelsobianco ha detto:

    “non possiamo fermarci __la morte non è sosta___”
    Colpisce questo verso. Mi ha centrato in pieno petto.

    Forse…
    Sì, sento tanti “forse” in me.
    Mi sento essere umano e quindi molto limitato.

    Quel tuo quadro… un sovrapporsi di “tempi” attraverso il colore che si stempera l’uno nell’altro.

    La musica!
    Sublime.

    Grazie, Cri.
    Ti stringo
    gb

    Mi piace

  9. cristina bove ha detto:

    cara gb, il sovrapporsi è quanto adesso mi affascina
    per me è come se fosse tutta la realtà fatta a strati
    a volte mi pare di scorgerne molti in trasparenza…
    grazie
    a mia volta ti stringo 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...