Forse un cielo tatuato

cancello blu - by criBo

Quel giorno
per favore vestitevi di blu
in ogni sfumatura che vi piaccia
lei lo amava
ne colorò perfino il suo tramonto
che fu ben più di quanto
allora si potesse immaginare

nell’allegria d’un attimo
non disse mai dell’utopia struggente
che scompensava il battito

andrà senza bagagli al terminale
_chissà che a rovistare tra parole
lasciate oltre i cancelli, non vi sia
qualcosa che varrà per chi ne vuole_

nemmeno mai mostrò la nostalgia
per tutto ciò che si eclissava _andava_
come si fa quando si espira il fumo
anche se la paura la tremava
salì sul carro che la portò via

non posso dirvi ciò che l’aspettava
so che pensava azzurro e senza fine

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Forse un cielo tatuato

  1. carmen ha detto:

    Il blu è il mio colore preferito!
    Questa poesia è un bellissimo manifesto poetico-esistenziale! Non so dirlo diversamente, la parola esistenziale non mi piace, ma non ne trovo una migliore. Tant’è! tu mi hai capito.
    Bravissima come sempre. Anzi… … ———-> di più!
    bbcar

    Mi piace

  2. momix ha detto:

    parole rubate all’azzurro, cristina.
    C’è chi ne vuole di parole come queste, c’è chi non ne può fare a meno. Qui, dove l’azzurro è solo sulla nostra testa e di parole ne sono pieni i bagagli, ma mai abbastanza. Ancora e fino all’azzurro mendicherò parole e rovisterò oltre i cancelli.

    Un caro saluto
    momi

    Mi piace

  3. ludmillarte ha detto:

    assolutamente una tra le migliori sfumature di blu…un “azzurro senza fine”.
    (la bellezza, quella vera, è come quell’azzurro. bacino)

    Mi piace

  4. tramedipensieri ha detto:

    …blu come il mare…

    Mi piace

  5. cristina bove ha detto:

    grazie a tutti i “mi piace”

    Mi piace

  6. fattorina1 ha detto:

    Si può parlare della morte come una preveggenza, sentirla accanto e non temerla: ci porterà un azzurro più ampio? Così aspiriamo sotto nuvoloni scuri.
    Narda

    Mi piace

  7. gelsobianco ha detto:

    Questa poesia è di una bellezza grande, grande.

    Ho cercato più volte di scrivere ciò che la tua poesia mi ha comunicato.
    Non riesco a farlo pubblicamente.
    Io ho sentito i tuoi versi come non mai.
    Ho compreso il profondo senso di questa tua poesia
    Ho colto una così profonda tristezza che non mi pare corretto aggiungere altro.
    I tuoi versi mi sono arrivati al cuore oltre che alla mente.
    So che questo ti renderà felice.

    Con affetto sincero, stima e rispetto profondo
    gb

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      mi fa piacere che i miei versi abbiano la tua profonda comprensione e che ti arrivino al cuore.
      vorrei essere più “loquace”, ma in questo momento non mi è possibile.
      grazie dell’affetto e di tutto il resto, ricambio ogni cosa.

      ciao
      cri

      Mi piace

  8. annamaria49 ha detto:

    Cara Cristina, il blu rappresenta il colore della serenità, della tranquillità, almeno io lo vedo così, ma anche tu a quanto pare. Come sarà quel passaggio? Ecco io vorrei che fosse come tu lo descrivi verso quell’azzurro senza fine.
    Bellissime le metafore e il susseguirsi dei versi raffinati e profondi.
    Serena giornata.
    un caro abbraccio
    annamaria

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...