E di siffatte favole dormire

scintillanza 2 -by criBo

 

*
una lancetta sola
segnava il mal di nuvola
nel videoclip mimose temerarie
resistevano al vento di scirocco
lei se ne stava rannicchiata
rotondeggiante e fissa

*
s’aprì nella carlinga del comò
l’uovo dell’uomo
ne fuoriuscì la bella del reame
vestita bianca dalla testa ai piedi
lui ne vegliò la nascita di donna
fermandosi nel centro e nell’intorno
e seppe accontentarsi
d’azzurre velature _e rose due_

*
venne dal lago d’una lastra ciano
_ne affiora il senso ancora_
le ripeteva: mia creatura vera
rinata dal mio dire e il tuo sentire
vorrei poterti fare un giramento
tre volte intorno alla malinconia
tre volte intorno

*lei si schermiva dietro le parole
facendosi spuntare ali farfalle
nel mentre attraversava l’amnesia
d’anima antica _capovolto il cuore_
il lato oscuro, che non seppe mai
se fosse tanto

*vissero come grilli nella gabbia
al tocco del finire
lei nell’attesa d’essere scagliata
freccia incoccata all’arco
lui trattenerla al limite del filo
come se  fosse un aquilone

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E di siffatte favole dormire

  1. fattorina1 ha detto:

    “vissero come grilli nella gabbia” , prigionieri della loro stessa armonia; vissero sul finire, certo, perchè prima c’era l’incantesimo, l’incanto, il mistero; vissero e se ne andarono solitari, come succede, e nessuno seppe come trattenere l’altrol, nè con la forza nè con le lusinghe.
    Poesia che ha molteplici livelli di lettura, pane per denti sani, groviglio di vita che ora intensa si percepisce, ora lassa, immobile al limite del filo come se fosse un aquilone.
    Narda

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      cara Narda, mi piace molto ciò che ne hai estrapolato: vissero e se ne andarono… già, come succede a tutti gli esseri umani, che solo sul finire cominciano a intuire un po’ di più di sé stessi, della vita, dell’amore, quando ormai è ora di andare…
      grazie della tua presenza e del bel commento.
      cri

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...