Sospinti, vincitori e vinti

la macchia rossa - by criBo

 

ci combattiamo serialmente in
voli poliedrici
_pindarici è un po’ troppo_
definizioni che ci fanno fuori
sia dai bei tempi andati, che
dalle avanguardie gnoseologiche
in formato ridotto

in fondo un gioco
dirne di sé  di noi  di voi  di loro
e solo punti distanziati tanto
da non potersi leggere a parole
ridefinirsi a pixel d’incombenze
giorni veloci da consumarsi in piedi
dimenticando che il respiro è tutto

ci credevamo esenti dal dimostrarci vivi
:era l‘amore che
forniva l’assistenza e il passaporto
prometteva vittoria
e ponti d’oro
ai nemici che fuggono

e ci vediamo correre di spalle
allontanarci da noi stessi
arresi

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Sospinti, vincitori e vinti

  1. momix ha detto:

    dimentichiamo che il respiro è tutto pur continuando a respirare…
    sempre, leggendoti, cara Cri, trovo un sassolino in più per raggiunger casa!
    Un abbraccio
    momi

    Mi piace

  2. carmen ha detto:

    giorni veloci da consumarsi in piedi
    dimenticando che il respiro è tutto
    !!!
    e ci vediamo correre di spalle
    allontanarci da noi stessi
    arresi
    !!!
    cristina!!!
    bbbcar

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      car_issima!!!
      ho ricordato oggi con un’altra cara amica l’inizio della nostra amicizia.
      ti sono grata per avermi spronata e affiancata in questi anni che per me sono stati ricchi di opportunità, tante che non avrei mai immaginato.
      ti abbraccio forte
      e grazie per tutto
      bbbcri

      Mi piace

  3. fattorina1 ha detto:

    La corsa quotidiana fatta di minute incombenze ci toglie il respiro ma ci fornisce anche la motiovazione per desiderarlo, un giorno ancora, un’ora ancora. Quale male ci infetta e ci lega allo status di vivente? Ne conosciamo i mali eppure i rari piaceri riempiono il cuore, ventilano i polmoni, fan fiorire le rose.
    Narda

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      la corsa quotidiana… eppure a me sembra di stare ferma, immobile e spostata in una realtà altra, che però è quella che mi dà la forza di continuare a vivere.
      facciamo di tutto per allontanare il male, e speriamo sempre nel bene.
      la nostra mente oltre ad essere testimone delle nostre sconfitte e delle nostre vittorie, è anche il registro delle nostre emozioni, è a lei che ricorriamo per esprimerci, in arte e in ogni forma che sublimi il giorno.
      grazie
      cri

      Mi piace

  4. Rita Loprete ha detto:

    “era l‘amore che
    forniva l’assistenza e il passaporto
    prometteva vittoria
    e ponti d’oro
    ai nemici che fuggono”… Splendida, come tutte ❤

    Mi piace

  5. pieramariachessa ha detto:

    “giorni veloci da consumarsi in piedi
    dimenticando che il respiro è tutto”

    “ci credevamo esenti dal dimostrarci vivi
    :era l‘amore che
    forniva l’assistenza e il passaporto
    prometteva vittoria”…

    Il bilancio, abbastanza amaro, delle nostre vite, dopo aver creduto, da giovani, di avere il mondo intero tra le mani.
    E poi, la chiusa meravigliosa, Cristina, che colora però di sconforto il tutto…
    Versi difficili, profondi e molto “consapevoli”.

    Buonissima domenica, comunque!
    Piera

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...