Da un mondo a (forse) un altro

spicchi di sole - by criBo

 

sono rimasta qui_______lama del mio coltello

e sia

che mi sorprenda un graffio sulla pelle

o che sappia d’esistere a metà

nei giorni in cui l’indulgere  dei sensi

indotti all’immanenza___ _ e delle cose morte

farsi gioco per volontà di tradimento____vivo

consunta________  _sono soltanto un lembo

di me stessa

 

vedi

come la veste ci ricopre appena_____e come

sia risicato il rigo____________e la menzogna

insufficiente_______poi_______dimenticanza

oltre gli incastri temporali_____________oltre

la vanità__________________delle arroganze

un qualche dio senza dimora azzurra_ _ un dio

da bar__da catapecchia__da moncherini__da

violenze inferte

un dio che preghi l’uomo di salvarlo

dal suo trono di gloria

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Da un mondo a (forse) un altro

  1. lallaerre ha detto:

    il tuo sguardo partecipe e disincantato sulle sofferenze che si fa insieme poesia e acuta comprensione… molto bella! fantastico il quadro!
    Ciao Cri, buona giornata

    Mi piace

  2. Branoalcollo ha detto:

    ferite profonde, che però portano sempre a dei cambiamenti positivi, ingiustizie subite che fanno da specchio al modo ingiusto in cui trattiamo i nostri sogni, poi finalmente si va oltre e si vedono altri paesaggi, e non si è più tristi per aver visto quello che c’era da vedere…

    Mi piace

  3. carmen ha detto:

    Poesia molto bella, certissimamente, ma… Lama del mio coltello potrei dirlo io, con una certa cognizione di causa!!! Al di là di ogni, sei pazzeschissimamente brava!!! ciao… mi obnubilo da me… 🙂

    Mi piace

  4. ninaesposition ha detto:

    “… lama del mio coltello …” perennemente a rigirare nella ferita di una irrisolvibile solitudine …
    Grande Cris!!

    Mi piace

  5. Anna Maria Curci ha detto:

    Da quella lama al bivio
    dal rigo risicato
    limpida si alza voce.
    Serve, non serve?
    Non so, ma è chiara.

    Mi piace

  6. robertomeister ha detto:

    Leggo queste tue parole mentre scrivo di un dio dai lunghi capelli biondi e dall’aspetto delicato. Lo ritrovo qui sotto altre vesti… forse non voleva che lo abbandonassi.
    Grazie

    Roberto

    Mi piace

  7. gelsobianco ha detto:

    Tu guardi la sofferenza e…da te nascono la tua poesia e la tua umana comprensione.
    Ognuno gira la lama nelle sue ferite
    E quel dio che dio non è e chiede a noi uomini di salvarlo.

    Sei troppo brava, Cri.

    Quel tuo quadro è molto bello.


    gb

    Mi piace

  8. fattorina1 ha detto:

    Amavo l’alpe e mi salvo un rododendro lungo la china che sprofondava in un burrone: guardavo le cime rocciose ed ero bimba; forse fu un capogiro, uno stordimento. Siamo sempre un piccolo stampo sulla pelle del cielo, ma la terra ci chiama e le stelle ci vogliono. Dicono che si vada fuori di testa a scegliere le stelle, ma il piccolo principe amava la sua rosa su un grumo di terra di una stella lontana. In tanti l’abbiamo invidiato.
    Narda

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      cara Narda, salvata da un rododendro!
      è bello essere piccole stampe nella pelle del cielo, ed è lo stato più bello dell’essere andar fuori di testa nel guardare le stelle.
      Saint Exupery ci ha lasciato la più reale delle favole, e la nostra anima lo sa.
      grazie
      cri

      Mi piace

  9. lementelettriche ha detto:

    Ci sei, pensi senza smettere.
    Pensi fino a farti male… meriti
    un dio che preghi l’uomo di salvarlo
    dal suo trono di gloria!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...