SOLUS IPSE

Ogni movimento ch’io faccio
m’allontana
dal rigore binario
sposto l’aria e le cifre si dispongono
in rapporti virtuali

tolgo il cappello delle feste
giro il disturbo
avallo
l’ego perfetto
e non declamo sillabe
non mi propongo al suono
anzi m’incarto in sibili
azzero esclamazioni alla consolle

è riposto cunicolo il mio dire
sottinteso di corde
annuvolato snodo di laringe
enunciazione inversa

tu mi dici

07/10/2009

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie, riproposte e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...