Consapevolezze provvisorie

foglie su terreno

 

procedere tra quanto si è perduto
o soltanto scansato  _immaginarsi d’oltrecielo_
in partiture d’aria
in gesti disegnati
nel proclamarsi vivi  _ammesso che si sappia_
e presi alla sprovvista sciorinare
i propri panni al filo d’un balcone
essere pietre e ricadere pietre
che se si fosse foglie
si potrebbe
galleggiare nel sole dei rigagnoli

scriversi  invece,  sotto dettatura  _noi romanzi_
che la maestra vita ripropone
in capitoli sparsi
in sillabe irrisolte
e poi firmarsi con la scolorina
a pie’ di pagina

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie da non saper che farsene e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Consapevolezze provvisorie

  1. carmen ha detto:

    Altro che scolorina! I tuoi versi sono sempre al “top”!!!
    bbbcar

    Liked by 1 persona

  2. fattorina1 ha detto:

    Le tue poesie enunciano irrisolte domande e risposte che osano scavalcare la barriera del dubbio, pur restando sempre poesie di ottima fattura che si rivolgono al pensiero prima che alla commozione. Filosofeggi in versi sciolti e mantieni diritta la barra del timone della poesia .
    Bella, Cri.
    Narda

    Liked by 1 persona

  3. domenicomortellaro ha detto:

    Patrole intense ed immagini molto evocative qui, tornerò!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...