Di chiaro

 

nuvole 3 - by criBo

In una lingua indicativa
senza bisogno di grammatica
in assenza di sillabe   _al massimo una o due_
pronunceremo il titolo del film (la nostra vita in
presa diretta) addurne scuse se
malfunzionante ogni sistema pratico
ricorriamo all’onirico
almeno avremo di che dire in blu
soffi di cielo ed altro senza segno specifico

le parole nascondono altri fini
: vorrebbero ridurci a penne e fogli
al massimo tastiere   _lo permettiamo per
sentirci vivi_
ché non ci può bastare l’effimero dei gesti
e consapevoli
d’ogni attimo che nasce
d’ogni attimo che muore
e che si accade vivi ad ogni amore
muti   _perfino un oh scandito male
può soppiantare un altro suono
solo perché all’orecchio giunge nuovo_

e ci commuove e ci dispera
l’esserci accanto e non saperci mai

 

                                      

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Di chiaro

  1. Blumy ha detto:

    mi hanno toccato gli ultimi versi (l’esserci accanto e non saperci mai) per quanto sono dolorosamente veri.

    Un abbraccione, Blumy

    p.s. devo scrivere sul block notes perchè, come ti ho accennato, il mio pc è completamente ‘ubriaco’

    Piace a 1 persona

  2. Carmen ha detto:

    e ci commuove e ci dispera / l’esserci accanto e non saperci mai
    versi di una tristezza infinita..
    buon dicembre, Cristina!
    Nonostante tutto e tutti.
    bbbcar

    Piace a 1 persona

    • cristina bove ha detto:

      “La solitudine è molto bella… quando si ha vicino qualcuno a cui dirlo.”
      (Gustav Bécquer)

      credo che sia per questo che scriviamo di noi agli altri, per non pensare alla distanza che separa i corpi, per non lasciarci invadere completamente dalla tristezza…
      grazie, Carmen, buon dicembre anche a te. (il 13 pomeriggio penserò intensamente a te).
      bbbcri

      "Mi piace"

  3. che dire dalla tua penna nascono i fior!
    grazie sempre di te, sei bella amica cara!
    🙂

    Piace a 1 persona

  4. fattorina1 ha detto:

    Con profondo sentire e con modi di poeta ci rappresenti la banalità del vivere ma anche l’appiglio per restare. Siamo nati e non possiamo negare il respiro anche se è rimasta solo aria maleodorante.
    Narda

    Piace a 1 persona

  5. Pingback: Di chiaro | Piccole Parole

  6. piccoleparole ha detto:

    La seguo da tanto, ma non mi ero mai soffermata a leggere con attenzione i suoi versi. Oggi ho comprato l’ebook “Metà del silenzio” e sono rimasta folgorata dai suoi versi. Complimenti!

    Piace a 1 persona

  7. lementelettriche ha detto:

    l’esserci vicini senza conoscerci, né riconoscerci

    Piace a 1 persona

  8. lementelettriche ha detto:

    infatti non ci riconosciamo, a volte, neppure ci calza addosso l’abito che credevamo di poter indossare. si cambia – non sempre in meglio – ma si cambia.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.