Farli nascere e…

Maternità (radica) - by criBo

Maternità (radica 1991) by criBo

Essere così forte mi sgomenta
il viavai dei coltelli
ha fatto ponti
tra le mie vene e il male
non si vedono i solchi
acqua d’amare
non può serbarne traccia
– – – – – -la linea si disintegra
al passaggio
resta una fioritura di cheloide

_____ma la continua dice
di vita che fermenta
i loro visi
i loro baci
la fortuna d’averli

pertanto,  è quasi impresa
essere madre:
è concedere al cielo
un respiro di terra.

                               

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie, riproposte e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Farli nascere e…

  1. tramedipensieri ha detto:

    Penso sia la più bella e la più impegnativa…

    Liked by 1 persona

  2. lementelettriche ha detto:

    è concedere al cielo

    nonostante cheloidi e coccodrilli.

    Liked by 1 persona

  3. elis19mr ha detto:

    Meravigliosa Cristina! Questa moderna ode alla Mamma è silloge di tutto ciò che siamo e la “com_prendo” in me tutta intera…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...