Archivi del mese: agosto 2015

1961 – epilogo d’estate

E vivo al posto suo da quella notte del trentuno agosto che lei precipitò dalla ringhiera e poi si addormentò sul marciapiede io me ne andai lasciandola sul posto__ e venni al mondo pagandomi l’accesso dal balcone Però le ho … Continua a leggere

Pubblicato in anniversario di volo, CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 17 commenti

Universo versi

grazie alla carissima Paola Cingolani per la maestria con cui conduce Storify e per la visibilità che dà ai miei testi. qui  

Pubblicato in In casa d'altri, Paola Cingolani, poesia, poesie | 1 commento

Telomerasi

  vagabondi fuori dalle gimcane o dentro_____ fate voi ché tanto nulla cambia moltiplicarsi infine era un dettaglio divino o un diktat anche su questo fate voi l’arca non ci stupiva più di tanto eravamo zavorra da padroni dentro c’erano … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia umoristica, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

da M.A.M.

Sul margine di Cristina Bove

Pubblicato in mam, poesie, riproposte, un blog fantastico | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ohm

l’edera ha un suono tra le foglie un suono che s’inerpica sui muri e sul terrazzo d’improvviso appare una donna scolpita in lapislazzuli il blu trafitto da scintille d’oro come fosse intagliata nella notte ha uno sguardo che luccica dice … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Epistolario minimo

Scrive degli anni scivolati come pioggia sui vetri senza lasciare traccia d’un vissuto per quanto intermittente _lei ci metteva il cuore_ ma non rivelerà niente che lui non sappia come non saprà mai quanto sia valso assecondare impulsi d’un momento. Si … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

adesso

allora

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | 4 commenti

Disposte in cieli bassi

da M.A.M. .

Pubblicato in poesie | Lascia un commento

Singolarità temporali

gli orchestratori delle vie fluviali eseguono tempeste di sconcerto canoni inversi in rifrazioni d’acqua e non si può parlare ci si muore sapendosi indifesi per stanchezza chi si è rinchiuso dentro il corpo fantasma di se stesso (dei suoi mali … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

Ci sono giorni

o c’erano che le inferriate alle finestre facevano passare i cacciatori li sentivi arrivare sarebbero riusciti a farsi piatti tanto da scivolare sotto i muri e venire a svernare nel recinto della tua vita breve c’erano i succhiatori accreditati apprendisti … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Lascia un commento

Sul cancello

Sul cancello

Pubblicato in riproposte | 2 commenti

Il senso e la ragione

Il rischio di venire ai ferri corti in sala eventi _viene addestrato il personale_ è conseguenza di una vita a tagli un sistema-paziente di lampade scialitiche che ti scompone in luci senza ombre un numero per nome se non s’apprende il … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie da non saper che farsene | Contrassegnato , , , , , , , , | 6 commenti

da M.A.M.

https://miglieruolo.wordpress.com/2015/08/13/appelli-elementali-e-megafiori

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Restano solo le cornici

                         in una galleria d’autoritratti attraversati da letture oblique a continua scomparsa chi s’incammina lungo la sua storia vede con gli occhi chiusi e guarda indietro :sembra lo stesso … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

dalla riva

https://ancorapoesia.wordpress.com/2010/10/15/dalla-riva/

Pubblicato in poesie, riproposte | Lascia un commento

L’assenza non è il contrario di presenza

Così come  il nulla,  che non può essere concettualizzato se non in relazione al tutto. È assente qualcosa o qualcuno di cui si ha contezza e che risulta attualmente inaccessibile alle nostre percezioni psicofisiche. Nel concreto, l’assenza  è asseribile perché è … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

da M.A.M.

Luogo a recedere di Cristina Bove.

Pubblicato in mam, riproposte, un blog fantastico | 2 commenti

Protocollo

Passavo tra le mani _sembravano magnolie_ il bianco era il confine tra le dita il corpo rintanato in fondo agli occhi mi registrava ch’ero già finita mentre parevo appena cominciata e m’intrattenni per amore, solo per diventare una carezza e un … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Di me, di noi

del nostro essere terra e inconsistenza e nel contempo l’amore che ci addensa e ci colora ed è mistero a oltranza eternità e momento il punto e l’infinito il segno e il vuoto la finitezza e l‘immortalità ho una visione … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti

mi sono ritrovata

qui

Pubblicato in In casa d'altri, riproposte | 2 commenti