Leggendo “Andenken” (Friedrich Hölderlin)

qui mi sono cimentata nella lettura:

“La fiumana sfocia. Ma toglie e dà
memoria il mare,
E l’amore anche affissa assidui occhi.
Ma ciò che resta fondano i poeti”

Da una riva d’alghe cresciute a grappoli
piedi nell’acqua il tonfo, immagini cadute
di tela e tarme, vele da farne spazi a rete
Il doppio si commuove di se stesso
piange ricordi e gesti indefiniti
ricalca passi in buche colme dove
affonda nella rena il piede e il verso.

Fondare una colonia di narcisi
nel giardino a strapiombo
e farsi amico il mare e la tempesta
dirsi di tutto senza frasi opache

il tempo stringe
che non ci si rassegni a poco sogno.
In effetti si scivola di lato
nessuno che sorregge
solo un tossire fino a lacrimare
per non morire in una sola volta

dei nomi pronunciati per non perdersi in gorghi
ripetere al guardiano della vita:
sono infinite volte
sono il dolore che mi stinge gli occhi
sono la vita che si fa rovente
sono l’addio dei giorni

e son l’amore
malgrado l’incurvarsi delle spine
e il farsi adunco il mare.

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Leggendo “Andenken” (Friedrich Hölderlin)

  1. fattorina1 ha detto:

    Ti ho già comunicata la tua libertaria capacità di scovare sempre angoli intatti per visionare lo stesso argomento; questa poesia, datata, non lo è affatto rispetto alle più recenti, forse solo più abili e smagrite.
    Pure questa è bella e finisce al nocciolo del solito problema. Forse Hölderlin ti avrebbe invidiato, anche solo per l’ultimo artigliato verso.
    Buona domenica.
    Narda

    Liked by 2 people

  2. Elisabetta Mori Romanazzi ha detto:

    sono il dolore che mi stinge gli occhi
    sono la vita che si fa rovente
    sono l’addio dei giorni

    e son l’amore
    malgrado l’incurvarsi delle spine
    e il farsi adunco il mare.

    Montaliana in questi versi. Ché, se giustamente Fattorina1 definisce artigliato l’ultimo verso, l’asprezza dei suoni e ancor più delle immagini riporta alla memoria versi montaliani. Almeno secondo me.
    Scelta di parole che non si ripete, mai, nelle tua produzione ultima, segno che ancora hai tanto da dirti e da dirci. 🙂

    Liked by 1 persona

    • cristina bove ha detto:

      grazie per aver accostato i miei versi alla poetica montaliana.
      mi fa grande piacere che tu abbia notato ancora del nuovo nei miei versi, anche se scrivo spesso degli stessi argomenti… l’importante è osservare e osservarsi mentre si vive, e credo di farlo senza nemmeno rendermene conto.
      un abbraccio 🙂

      Mi piace

  3. Carla Bariffi ha detto:

    mi piace moltissimo questo:

    *Il doppio si commuove di se stesso
    piange ricordi e gesti indefiniti
    ricalca passi in buche colme dove
    affonda nella rena il piede e il verso.*

    è bello in certe letture ritrovare un passato comune
    ciao Cristina, un abbraccio!
    C.

    Liked by 1 persona

  4. gelsobianco ha detto:

    Oh, che bello sentire la tua voce sottile, lieve, la “tua” voce.
    E questa tua poesia…
    “e il farsi adunco il mare.”
    Grande Cri.

    gb
    Sai, mi hai fatto nascere un desiderio… Te lo dirò a telefono.

    Liked by 1 persona

  5. Daniela Beria ha detto:

    Suggestiva. Direi che gronda amore per la vita e attesa piena di speranza, ‘malgrado l’incurvarsi delle spine’. Complimenti, mi piace molto!

    Liked by 1 persona

  6. lementelettriche ha detto:

    e farsi amico il mare e la tempesta
    dirsi di tutto senza frasi opache

    il tempo stringe
    che non ci si rassegni a poco sogno.

    Liked by 1 persona

  7. gelsobianco ha detto:

    Bello guardare ancora questo tuo video e ascoltare la tua voce…
    Cri cara ❤
    Ti abbraccio
    gb

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...