Aula parva

la stanza della legge - by criBo

Uno sgabello per i piedi
stesure di delibere sul banco
dove il martello batte la sua pena
testimonianze eluse
e saper trarre giuste conclusioni
lontano dal brusio dei corridoi

mezzo mondo che gioca a farsi grande
mezzo mondo che assiste dagli spalti
_libero giramento della testa_
non esistono archivi né musei
per garantire la preservazione
degli atti_mi esaltanti

svernare dalle fiere campionarie
_la discrepanza esige assoluzioni_
per rintanarsi in uno spazio minimo
a travasare l’anima in parole
e tutte le domande
lasciarle transitorie

la memoria sarebbe insopportabile
se non ci fosse qualche sparizione

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Aula parva

  1. lementelettriche ha detto:

    Mezzo mondo si sente davvero grande, e forse anche più di mezzo.
    Nessun archivio, nessun museo a garanzia di nessun attimo di quella esaltazione.
    Dubito che riescano ad accorgersi anche dell’abissale differenza fra l’ironia, il buon gusto e la scarna satira. Sparizioni: as-soluzioni. ❤

    Liked by 1 persona

  2. cristina bove ha detto:

    esattaMente, Paola!
    soprattutto non conoscono l’autoironia…
    soluzioni, senza dubbio, se non altro di continuità 😉 …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...