Fuga da un divano

soggiorno riflesso nel giardino - 4 by Cristina Bove

per una strada parallela ai giorni
una strada di penna e di colori
dove lo spazio-tempo è una barriera
a chi si pone nella dirittura
di non-ritorno
_asintotico verso all’infinito_
desiderio di volo e d’altri mondi
quelli sì, paralleli.
e ricapitolare le distanze
dagli atomi al pensiero

la bellezza concessa e la parola
la percezione misteriosa d’altro
_ogni misura è un artificio umano_
suggeriscono mille direzioni
:non si scorgono frecce né segnali
e spesso piove

procedo in uno stallo paradosso
mostrando in uno dei miei tanti volti
l’umano ch’è un murale estrapolato
dalla facciata dell’eternità
_un pellegrino evaso dai braccioli_

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Fuga da un divano

  1. elisabetta19MR ha detto:

    Ecco, questi bellissimi versi confermano le mie certezze sulla (tua) direzione del non-ritorno: la strada della Poesia. Non li commento perché l’intersezione e l’intarsio sono talmente perfetti che si commentano da sé 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Tristàn Stokowski ha detto:

    Maledetta tu…. che poesia che hai dentro. Mi piace

    Liked by 1 persona

  3. fattorina1 ha detto:

    Così bene concili coscienza e tècnè che il tappeto di parole si fa di nodi strettissimi, in imperscutabili immagini . Fai poesia come se sfogliassi un dizionario e le parole ti becchettano sul palmo come usignoli all’alba..
    Narda

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...