Stati

doppio profilo - by criBo

Principalmente faccio finta
d’interessarmi a tutto quanto, ma
al posto mio c’è un ologramma:
se dovessi piacervi
ditelo pure al sostituto
_io latito_

Benché non sia di pubblico dominio
adotto sempre una controfigura
vestita come si confà vecchiasignora
proprio perché s’ignora
a volte solo un tocco di rossetto
e un po’ di fard
_non si sa mai che bussino alla porta_

io vesto invece la malinconia
di secoli vissuti ad aspettare
sensi che non capivo e se capivo
li cancellava prontamente il tempo:
e resto
come non fossi nata né vissuta
_in una sorta di standby_
lucina accesa

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Stati

  1. Anonimo ha detto:

    La poesia di Cristina Bove mi fa uno strano, bellissimo effetto. Leggendola respiro meglio e spesso mi chiedo perché. Io credo che lei abbia uno speciale segreto e lo trasmetta attraverso le sue composizioni originalissime, che getta come sale sulla pagina. Sono poesie imprevedibili, agili, disossate, poi fatte quasi cemento. Il segreto di ciò che danno, va oltre la bellezza, anzi questa diventa una categoria banale confrontata ad altro. E’ che la sua poesia fortifica chi la legge, gli dà il senso di una strana ma credibilissima speranza. Lei neppure se ne accorge.

    C. Annino

    Liked by 2 people

  2. gelsobianco ha detto:

    “vestita come si confà vecchiasignora
    proprio perché s’ignora
    a volte solo un tocco di rossetto
    e un po’ di fard
    _non si sa mai che bussino alla porta_”

    Cri, piccola grande Cri.
    Quanti sento in questi tuoi versi.
    Anche un’ironia notevole…
    Torno meno stanca
    Un abbraccio forte
    gb 🙂

    Liked by 1 persona

  3. fattorina1 ha detto:

    Carissima lucina accesa, in standby, se non esistessi sapremmo che ci manca qualcosa e la disperazione, che tu contieni, allagherrebbe i territori. Ti siamo tutte grate di esistere perché sobbarcandoti i nostri dolori ci permetti di sopportare il peso dei giorni.
    Narda

    Mi piace

    • cristina bove ha detto:

      praticamente, carissima Narda, siamo tutti lucine di sistemi operativi mente-cuore, in modalità di sospensione…
      in attesa di aprire una finestra sull’infinito.
      per fortuna riusciamo a comunicare anche così, e ci arricchiamo e sosteniamo reciprocamente.
      grazie
      cri

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...