Incompiuta

verso una nuova era - by criBo

i contorni
prima d’essere limiti sono cavità madri
poi diventano moire e ci espellono
nel frattempo ci siamo fatti un io palliativo
____________ quiddità variabile
estroflesso inizio di virgola
protratto per questioni di tempo
menti adeguate agli orologi
erano meridiane all’inizio e gli gnomoni
facevano la loro significante ombra
___________in assenza di sole si moriva
a sollevare il mondo basterebbe una leva
a seppellirlo una puleggia rotta
_____________ ecco lo temo
il logorio di cinghia, il flettersi di brane
in questo spazio di rimandi e chiose
assistiti soltanto dal pensiero
a volte no

ottobre 2011

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Incompiuta

  1. lementelettriche ha detto:

    A volte, l’assistente pensiero, sembra andare in stand by.
    Si tira dietro la compagna logica.
    Che siano due assenteisti?
    – Vedere la data m’è stato di conforto: mi sembrava d’aver già letto questa cosa meravigliosa.
    Il fatto è che tu – amica mia – non hai scadenza.
    Emozioni sempre, come la prima lettura.
    Sei avulsa dalla dicitura “Consumarsi preferibilmente entro…”

    Liked by 1 persona

  2. lementelettriche ha detto:

    L’ha ribloggato su lementelettrichee ha commentato:
    A volte, l’assistente pensiero, sembra andare in stand by.
    Si tira dietro la compagna logica.
    Che siano due assenteisti?
    – Vedere la data m’è stato di conforto: mi sembrava d’aver già letto questa cosa meravigliosa.
    Il fatto è che tu – amica mia – non hai scadenza.
    Emozioni sempre, come la prima lettura.
    Sei avulsa dalla dicitura “Consumarsi preferibilmente entro…”

    Mi piace

  3. gelsobianco ha detto:

    Cri senza scadenze, sì, è così.
    E mi piace sentirti ridere per il commento di “lementelettriche”.
    Anche io ricordo questa poesia.
    Un abbraccio affettuoso, cara
    gb

    Liked by 1 persona

  4. fattorina1 ha detto:

    A voler andare in fretta, rammentiamo un paio di versi e, bene, diciamo nel malessere su cui è costruita questa poesia. Ma l’identità diventa quiddità, i margini si slabbrano fino a scomparsa…
    Dove siamo dunque? Procediamo su rimandi e chiose, l’identità farfuglia, anche il pensiero è aleatorio.

    Liked by 1 persona

  5. elisabetta19MR ha detto:

    Perfezione. Una delle migliori poesie (e sono tante!) che ho letto delle tue.
    Sembra muoversi all’unisono con il perfetto sincronismo dell’ universo,
    C’ è un sentimento di eternità che lascia in una condizione di sospensione perfetta.
    🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...