Scorciatoia per aprile

Al posto della neve il ramo nudo fiordiciliegio gemme tradite dal rossore aria che intiepidisce intorno età di precipizi e di solstizi essere al dunque portami al petto    almeno un suono che insin…

Sorgente: Scorciatoia per aprile

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Scorciatoia per aprile

  1. elis19mr ha detto:

    Non c’è il mio commento alla data della prima pubblicazione: evidentemente non l’avevo letta.
    “un surrogato di passione
    dura
    quanto un post it
    sul vetro della fuga”
    Quant’è vero! la passione quando c’è è come il buon cioccolato, minimo 80% di cacao, senza aggiunta di latte o zucchero. A volte mi è capitato mangiare il surrogato ma non l’ho digerito; faceva su e giù dal mediastino (dove c’è anche il cuore) al cervello.
    Aprile risveglia desideri e così, ricordando Thomas Eliot, possiamo affermare che “Aprile è il mese più crudele/genera lillà dalla terra morta, mescola/ memoria e desiderio, eccita/ molli radici con uno scroscio di pioggia…”

    🙂

    Liked by 1 persona

    • cristina bove ha detto:

      quando tutto intorno invita a primavera, bisognerebbe avere un cuore giovane per sopportarne tutta la bellezza…
      ma per chi vive in zone artiche è impossibile sperare nei ciliegi in fiore.
      questi versi di Eliot sono meravigliosi, commoventi.
      grazie

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...