Quando ciò che appare nasconde ciò che è

nudo - by criBo (2)

 

Crede che non esista
la stupida figura che si mostra
dentro lo specchio del lavabo
e che _per sentenziare tutto e il suo contrario_
sfugge la superficie che l‘invecchia

ne dovrebbe morire
_se non fosse già morta_ e se
nel ridipingersi lo sguardo
dimentica il colore

va
lasciandole insoluti da lustrare
gocciole scivolate nei confini
di cornici che sembrano dei corpi
_son fibrillanti lame_

dovrebbe almeno ritentare
eroicamente
ma la trattiene un che di decadente
una finzione di racconti e vite
intanto il tempo _giorno dopo giorno_
l’assassina

 

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie dell'abbandono e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Quando ciò che appare nasconde ciò che è

  1. lementelettriche ha detto:

    Siamo grati a quel che di decadente, egoisticamente, perché saperti qui è bello…

    Liked by 1 persona

  2. gelsobianco ha detto:

    “ma la trattiene un che di decadente
    una finzione di racconti e vite
    intanto il tempo _giorno dopo giorno_
    l’assassina” ❤
    Ah, quello specchio del lavabo…

    Bella bella, Cri.
    Mi chiedo sempre come tu faccia, ma ciò che conta per me è leggere versi come questi tuoi.
    E il tuo dipinto è splendido e mi parla.
    Ti abbraccio forte
    Buone ore, cara
    gb

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...