Amnesie strategiche

metamorfosii-by-cribo

Esiste un tempo da memorizzare
un tempo tempio
e mille giorni da dimenticare
edificati sulle sabbie mobili

dalle profondità della mia essenza
ignota e disperata
ho tratto l’incompiuto
le poesie di sconosciute fonti
e tele bianche incorniciate d’aria
esposte in gallerie senza catalogo
i miei dipinti fuori orario
sono un arrivederci da pagare
con infiniti zeri
_gli addii sono forniti dalle pietre
nei cimiteri per galassie estinte_

fantasmi in abito da notte
aspettano all’uscita
visitatori con biglietti scritti
con inchiostro simpatico
su carta di giornale

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie dell'abbandono e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Amnesie strategiche

  1. elis19mr ha detto:

    Anche a me piacerebbe un abito di notte per uscire di scena senza essere vista…

    Liked by 1 persona

  2. fattorina1 ha detto:

    A volte viene la sensazione di scrivere con inchiostro simpatico su materiale fragile; non solo di scrivere ma anche di vivere; ora ho le mandibole dolenti per i troppi sorrisi che intendevano celare il salso degli occhi. Fortunato chi ha trovato tempio nel tempo, eppure per rimanere un’edicola dobbiamo averla vista tutti ma il sorriso resta amaro.
    Narda

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...