Cifre, perimetri e nonsensi

orli di luce - by criBo

Sapersi fingere giocosi quando
in fase inarrestabile di sgombero
quello che fa d’appiglio è un filo liso
ci si contrae nel minimo ufficioso
_modalità analgesiche_
continue scivolate senza
maniglioni antipanico

cercare nei sapori tempi andati
ritrovarli sbiaditi
come le foto color seppia
dai bordi frastagliati _il tempo stinge
mentre sottrae da numeri incostanti
massimi divisori
moltiplicando parallele
di spazi sempre più ridotti
minimi

le date hanno sfiorato l’impensabile
malgrado segni di manomissione
invasioni metalliche
e vince il premio alla memoria:
un foglio
di comuni accezioni
_il plusvalore aggiunto dai restanti_
ammesso che
giunti all’estrema confusione
tra numeri e magia
credano che le mappe di una vita
si possano tracciare
negli orli delle nuvole

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...