C’era una notte

in cui divenni giovane e bellissima
e avrei voluto non svegliarmi più
poi la mattina mi colpì alle spalle
_l’inverno già batteva alla finestra_
e fu così che corsi via da me
come si può quando si sa che va
fin quando va

letto in mare - by criBo

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a C’era una notte

  1. frantzisca ha detto:

    …Once upon a night (a time) io mi vedo come dici tu sempre, tranne quando, per caso transito davanti uno specchio e devo fermarmi per chiedergli chi è che mi guarda e lui impietoso infierisce, non mente.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...