Opera

 

teatro-alla-scala

Nel tumulto di suoni la sordina
va scolorando pagine e spartiti
tacciono legni e fiati
in dissonanza

l’orchestra sta lasciando il golfo mistico
riposti gli strumenti
un fantasma di musica appassisce
in dissolvenza

 

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie dell'abbandono e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Opera

  1. lallaerre ha detto:

    Cristina cara, mi piace e non mi piace… io voglio sentire ancora la tua musica

    Liked by 1 persona

  2. gelsobianco ha detto:

    “un fantasma di musica appassisce
    in dissolvenza”
    Non la tua musica, Cri cara. Desidero tanto ancora ascoltare la tua musica Tua. ❤
    gb

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...