Forse miraggi

 

il faro - by criBo

Isole senza sponde
nel mareggiare di relitti
sassi e merli di torri diroccate
il faro è morto
ci stanno a guardia procellarie stanche
sopravvissute al naufragare intorno

noi che imparammo a vivere a strapiombo
aggrappati alle cose irrilevanti
custodi e prigionieri delle ombre
non indichiamo porti ai naviganti
siamo profili d’isole pietrose
senza moli d’attracco

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie da non saper che farsene e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Forse miraggi

  1. aitan ha detto:

    Ma un po’ siamo anche arcipelaghi…

    Piace a 1 persona

  2. gelsobianco ha detto:

    “noi che imparammo a vivere a strapiombo
    aggrappati alle cose irrilevanti” ❤
    Noi isole che il mare bagna e "avvicina"…
    E ascoltiamo insieme queste note: ecco il nostro molo di attracco

    Bella bella, Cri cara
    E quel tuo faro dipinto…

    Ti abbraccio
    gb

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.