Nictalopia e dintorni

casa nel cielo - by criBo

dalle impronte-ricordi
un fuoritempo, un varco
da cui tenersi ancora distaccati
_mi pareva lontano, è già così vicino_
lascio all’amore alto
ai girasoli e agli uominigiardino-miei tesori
i miei tesori in lettere parlate
i giorni scritti tra le quattro mura
_pure spaziava l’anima dai tetti_
e le irruzioni del celeste tra
fessure aperte al centro del soffitto

s’incrociano di notte, ai simultanei lampi
le fioriture di salnitro
_ figure apparse e subito scomparse_
e s’intraprende un lento
moto di transizione
al proprio insediamento provvisorio

forse sapere quale geografia
non viene mai stampata in un atlante
_i sotterranei luoghi della mente_
amplifica il vedere
in una luce chiara e inesorabile
la condizione umana

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Nictalopia e dintorni

  1. lallaerre ha detto:

    probabilmente soffro anch’io di niptalopìa, la luce mi acceca e mi trovo meglio nei sotterranei, quasi vedo al buio…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.