Finiti l’attenzione e l’annotare

sedie e tavolo - by criBo

quale che fu la storia mia
o quella d’altri
nessuna narrazione mi seduce
le vite nei cortili
le bambolebambine, i soldatini
le confessioni e i “c’erano una volta”
le madeleines e i saggi
non leggo più commedie né tragedie
_restano solo i morti da sfogliare
sopra leggii di ossa_

di sedimenti filosofici
di scienza e metafisica
trabocco di nozioni e di pensieri
_ci vuol poco
a riempire una mente microscopica_
e tuttavia resisto
altalenando
tra i bagliori d’umana conoscenza
e il buio che avanza

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Finiti l’attenzione e l’annotare

  1. ernesta52 ha detto:

    Buongiorno Cristina, tutte belle le tue poesie che leggo ogni giorno. Ti abbraccio cara

    Inviato da iPad

    >

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.