Alla casa dei sogni

oltre la soglia - by criBo

si va a piedi
ci si arriva con borse della spesa
_ catene da fantasmi perbene_
e sandali con zeppa tacco tre
tredici a me farebbero da trampoli
ma rasoterra si cammina adagio
qualche volta s’inciampa alle radici
dei pini che sollevano la strada
perché guardare lontananze e cielo
diverge le causali

_sembra d’essere uscita tempo fa_
nel mondo attuale è una fatica immane
essere andata e ritornata
bussare alla mia porta
ed aspettare che cristina m’apra

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.