Call center

 

Squilla una voce da contratto
il fine machiavellico giustifica
-signora mia, le offriamo giga e massimo servizio
a miglior prezzo –
in quel momento
vorrei sapere tutta l’enciclopedia di parolacce
ma la “signora sua”
essendo troppo adusa a cortesia
dice che sta già bene come sta
la voce non si arrende
snocciola benefici in quantità

allora vesto i panni da villana
tronco tutto
mentre dall’altra parte
continuano a tentare di pescare
a filo morto
innescando la lenza a tiritere

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesia umoristica, poesie, poesie della rivolta e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Call center

  1. lallaerre ha detto:

    troppo signora e troppo buona…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.