In buona compagnia

 

in una stanza tutto l'universo - by criBo

 

E adesso che i contorni sfumano
che le conseguenze saranno impraticabili
e il gesso per segnare nuove formule
è senza una lavagna
adesso
che le certezze sono tutte in una
una soltanto
_la spiegazione non è di conforto_
posso vegliare i miei fantasmi
o relegarli dentro le pareti
ma so che sono vivi più di me
mettono firme ai versi
ridono delle mie corbellerie
_sanno delle minuzie cerebrali_
talvolta fanno finta d’essere telepatici
spostano fatti accreditati in fatti futili
così ch’io possa stare senza remore
nella quiete di me stessa
giocando a nascondino con la mente

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie del silenzio, poesie dell'abbandono e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.