Il vecchio pescatore e l’sola che c’è

guarda il deserto azzurro
la linea che disegna il tempo andato
i suoi ricordi
uccelli migratori senza nido

ha ricucito i fori delle assenze
i vuoti delle case
ma persistono i nodi del dolore
le cicatrici degli addii

da un cielo a un altro cielo
da un mare a un altro mare
si fa costanza ritrovarsi uno
con gli stessi ideali di bellezza
l’amore per l’amore e l’armonia

quell’uno sa
che camminare sulla sabbia
piantare fiori sulla terra
scrivere partiture e poesie
sono diversi modi di pescare

 

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in CriBo, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il vecchio pescatore e l’sola che c’è

  1. Filippo Fenara ha detto:

    Pregna di significato e scorrevole come un rivolo d’acqua in alta montagna. Complimenti.

    Piace a 1 persona

  2. tramedipensieri ha detto:

    “… gli stessi ideali di bellezza
    l’amore per l’amore e l’armonia… ”

    Bellissima Cristina!
    E il quadro è un’incantevole blu

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...