Archivi categoria: CriBo

Chi è di scena

  Il balcone fiorito è una menzogna quotidiana serve a coprire il niente di una botola senza la scala d’obbligo o l‘uscita di sicurezza il davanzale è un trampolino verso l‘aria che tira oltre c’è il buio _l’assenza d’ogni consapevolezza_ … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Di nuce riflessa

negli occhi di uno specchio abitatori di cornici vuote più che altro fantasmi senza passioni da trasmettere smetteremo di scrivere poesie di ricorrenze stagionali di cinguettii che ci hanno già tediato di brutto __e non si può trascrivere il sospetto … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Legenda

  Nel duplice idioma _la traduzione in differita_ iI ponte tra le rive di vocaboli separa il sì dal no nel mezzo il fiume tra ciò che resta immobile e ciò ch’è irraggiungibile dal frontespizio alla parola fine ci si … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 10 commenti

Irreperibilità

  Disgiungere gli effetti dalle cause sperimentare dissolvenze alchemiche _licenze di volatili_ nei fumi di metallo l’anima non ha gesti e non fa ombra chiedere ai passi dove c’è l’intoppo alle omissioni il senso del non detto al letto il … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Nella pluralità d’interazioni

  sapersi insieme nella forma umana equidistanti e ricorrenti _in apparenza sensi, abbracci, voci_ nel ciclo d’ogni giorno ed esistenza avvincono espressioni materiali l’ammiccare degli occhi, una risata il tu per tu dei corpi nell’avvicendamento della mente _la fantasia di … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Sistemica

  Le storie di vita, le storie di tutti mi fanno microscopica _una fra tanti_ ma ne sono avvolta allora vivo mille volte e mille volte amo a volte muoio _solo per poco_ mi risorgo e quasi sembra strano essere … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

“Dance of the Blessed Spirits” *

Come faccio a rapirti se ti adagi nel limbo del letto se non permetti alla furia del pianto di scioglierti a morte prima d’un qualunque modo d’esser vivo soffiarti il naso spremerti un foruncolo an… Sorgente: “Dance of the Blessed … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Lascia un commento

Piccola marea di baccarat

cristallo tipo liquido splash tuffo tra mille facce il viso in iati ialini ai ei oi dugonghi (scema, dittonghi!) oui dlin dlin suono di vetro o soffio d’armonica scacciapensieri fulminante ictus No! Nel petto un microscopico iceberg fluttua da solo … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia umoristica, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Che fosse esplicativa a me

Andare via per non andare via un disguido di lettere una buca nel cielo delle poste una sosta sull’albero di fronte e me ne vesto di malinconia ci morrò dentro. I consigli degli uomini sono come granaglie per i passeri … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Increspature

diceva dell’inverno                     concesso a graffi                                spifferi di mani                                   andirivieni d’onde                                          a definire il mare                                                  le sentiva percorrere nei palmi                                         storie di carne e ossa                                   il faro a perlustrare                donne dal cuore di … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, esperimenti, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

D’un astro e d’un nastro

  vorrei scrivere il sole gli steli di genziana per non sentire il cappio della notte i monti  scesi a valle hanno passi chiodati sui crinali nel cielo un occhio aperto batte le ciglia e provoca tempeste qui si sta … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

A divinis

  Dovrebbe raccontare di lembi trattenuti a un cornicione o chapiteau di circo senza rete se solo avesse appreso d’essere in mille e più, a cadere. Avvitandosi appare e poi scompare il dicitore amabile esibisce numeri d’altra luce a volte … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

OCEANICA

Sapeva fare nodi alla marinara cazzare rande e ripassare bugne non sapendo di nuvole quel tanto da imparare le tempeste errava di bolina per scontare miracoli così da poter essere acclamata santa dei giorni dispari. Resse il fasciame ma la … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Memorie dal futuro

  fingerò che sia un quadro privato dei contorni e delle linee di fuga terrò soltanto qualche punto di riferimento giusto per dire che sia un po’ dipinto scriverò forse le mie cifre in braille così che nottetempo fossero luci … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 8 commenti

furtivaMente

parlavo ai muri _hanno le orecchie agli angoli e frasi digitate nei mattoni_ nominativi di crepuscolo espirazioni brevi in confidenza, ma si sa che i muri hanno l’intonaco sugli occhi eppure sanno assolvere chi piange fui vista ripiegata sul mio … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , | 6 commenti

Causa pranzo

sulla montagna l’ufficio chiude a mezzodì mancano pesci e pane moltiplicarli è impresa da titani _ a timbrare la fame non ci sono profeti agli sportelli _ le direttive sono impopolari: la morte è irrilevante se la benedizione del pastore … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della confusione, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

su Neobar

  foto di Cristina Bove Cristina Bove: Per tutto quell’azzurro                              * Anima mia per tutto quell’azzurro che non ti posso contenere in petto il tempo non si adatta al tempo la luce sopravanza alla sua luce…                                   continua qui … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, Neobar, poesie, riproposte | 2 commenti

Nubifragio

  coriandoli di vetro dal soffitto piovono muti sulla scrivania la donna scrive foglio dopo foglio un temporale sparso in moleskine _l’immateriale soglia dei profeti_ e che le venga un fulmine a rischiarare il tutto la camera, la vita, il … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 12 commenti

Corrispondenze monosillabiche

Ehm Uhm Ohm da qui si va più giù si va suggerisce da icnusa: la sunrisa in lingua di castiglia fa ma qui da noi si di_ce ch’è solamente aurora e ci si de_sta annota il controfatto eh no eh … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , | 5 commenti

La superficie è limite

  Per la legge dei solidi la carezza s’arresta nella mano ed è confine dell’amore il tatto _inaccessibili si sta_ con la memoria che riporta all’acqua il fondersi dei corpi all’orizzonte l’approssimarsi della terra al cielo vorrei sentirmi mare anziché zolla … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | 6 commenti