Archivi categoria: poesie della disperazione

Luogo a recedere

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

A ciascuno il suo Munch

(Febbraio 2009) I nostri giri intorno a chi ci amò e a chi amammo aumentano spirali ogni volta di più il posto delle coperte avvolge ora la pietra il tocco delle mani ora disegna l’aria e resistiamo al gelo se … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 8 commenti

Ipnagogica

ombre cinesi mobili appena al gesto delle mani sulle pareti nude intorno il circo degli imbonitori __bisognosi d’aerei personaIi sennò come si è pari a presidenti, papi, imperatori?__ Il balbuziente dio delle borgate acclama l’afasia degli istrioni a un pupazzo e … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie da non saper che farsene, poesie della confusione, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Singolarità temporali

gli orchestratori delle vie fluviali eseguono tempeste di sconcerto canoni inversi in rifrazioni d’acqua e non si può parlare ci si muore sapendosi indifesi per stanchezza chi si è rinchiuso dentro il corpo fantasma di se stesso (dei suoi mali … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

Luogo a recedere

    terre disabitate  _sembrano_ trafitte dalle cose maledette ogni paese ha mezzelune e croci profilate nei cieli angusti varchi tra minareti e cupole: a quel dio dal bellicoso cuore,  immagine degli uomini che hanno perduto il senno _e sono morti tutti gli ippogrifi_ … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie da non saper che farsene, poesie della confusione, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Underground

                                    Semiviventi in quanto a credenziali saccenterie tra stipiti e stuoini tra le mani vetrini scoloriti e sulla testa zucchero filato o lucidezze … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

Eutanasia del pensiero

chi se ne andrà lascerà indietro il non vissuto il punto di penombra il film girato tutto in un istante si stordirà di giochi avrà amnesie per sbarrare le porte alla vecchiaia chi resta ha voce fioca anche se penserà … Continua a leggere

Pubblicato in diritto - libertà, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Sull’entropia d’un trittico

Sopra i carri da morto _era finito il fieno_ trafitti di delizie sbilenchi penzoloni dalle pance mostri e ratti (non vi pare che stanno qui tra noi quei malfattori?) A imbavagliare commensali cuochi d’alta fucina ingozzano i malvagi. Sono proni … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 11 commenti

Gesti

inequivocabilmente umani il genere di cose inaspettate sembra facile percorrersi in segnali taciturni di tenerezza e in circo-stanze visionarie appassirsi alla luce troppo forte il fumo d’una sigaretta accesa oltre la mezzanotte traccia nell’aria di perplessità spire irrisolte tratteggi di … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Quelli che

per sentito dire dicono dicono dicono mille formiche nelle orecchie mentre rifanno i conti prima di spiaccicare una ciliegia bacio stanno serrando i polsi alla svanita della casa color zafferano che adesso ha quattro scale di pietra a sprofondare incise … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 14 commenti

Mea culpa

Questo è quanto posso dire stando nel mezzo di due mondi il mio e il loro con le parole messe in fila _un poco addolorate_ ché non posso saperlo quel tormento delle carni bruciate o quanta acqua salata nei polmoni … Continua a leggere

Pubblicato in poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 42 commenti

Di rime balzane e interruzioni

  Stavo scrivendo una poesia d’amore quasi mi stavo commuovendo, quasi se la tastiera non avesse riso anzi no, sghignazzato e non m’avesse indotto a stropicciare un foglio virtuale al perfido cestino forse è più conveniente scrivere di silenzi e … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 26 commenti

L’acquiescenza delle carte

scivolano giù dal letto le scritture formano una pozzanghera d’inchiostro sullo scendiletto _ma se non hai mai avuto tappetini!_ è vero, non li ho avuti, ma soltanto per scelta ché ho smesso da tempo d’abitarmi e scrivermi graffiti dal seno … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 18 commenti

Doveva essere solo mia (ma non c’è salvezza nel tacere)

in un buio che non avrei saputo scavalcare in un pozzo senza sguardo in un assedio di roccia circolare il vero muro erano gli occhi senza veli di palpebre _l’umanità fuggita via_ Qualcosa torna alla memoria però di stralcio infastidito … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , | 17 commenti

da Mam

Se batte sconclusione di Cristina Bove ___________________________

Pubblicato in CriBo, mam, poesie della disperazione, riproposte, un blog fantastico | 2 commenti

Assemblare Inutilmente Un Testo Oscuro

A chi si ferma In veste amica a chi Un’improvvisa voglia di conforto Tradisce il cuore dalla bocca al petto Offro il mio vero volto È dunque Urtare con le ciglia l’aria Niente però succede Altro s’intende che la sordità … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia pseudoalgebrica, poesia umoristica, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 19 commenti

Quali giorni avremo

incamminati verso barricate inermi mentre ci sfilano davanti simulacri e pupazzi quanto ne avremo ancora, fiato e voglia di serate dai profumi dolci noi che la vita ci presenta il conto di favole imbelli di primedonne morte in piedi che … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione | 11 commenti

Detesto

  i fogliettini scritti pissi pissi nuvole e cuoricini by by l’angioletto mylove a porporina le giacche coi lustrini e le tivù sguaiate d’ignoranza e di veline labbra siliconate e birignao. Questa, se la vogliamo dire poesia è scritta con … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , | 19 commenti