Archivi categoria: Senza categoria

su VDBD

L’albero del futuro

Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

invito alla lettura di:

. Quando gli auguri sono scomodi . * su Neobar, il bellissimo blog di Abele Longo .

Pubblicato in Senza categoria | 14 commenti

Libri in sosta protratta

Leggo soltanto qualche rigo e chiudo ma so che il tempo ha diradato il battere l’orologio sul muro quasi tace li amavo tutti li amo ancora i rimandi all’intelletto ragionevoli assunti o le futilità segnate ai bordi compresi i tratti … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 32 commenti

Haiku al largo

Era la barca un battito di chiglia piange il mare

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Quasi-Queneau

Frana di fogli a destra del divano come guardare nuvole centocinquanta volte uguali ad occidente scrivo scrivo scrivo ecc………………………………….. anche linee perfette ____________ rette reiette il girasole surrogato d’oro i molti semi centocinquanta volte uguali anzi di più chi li … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Logos a quinte mnemoniche

Mi parlo con circospezione quando argomento ipotesi d’altrove i solipsismi le cadute e i voli sorrido agli sgambetti della mente e recito la parte mi prende a calci il buttafuori cavilla d’arte e di filosofie che han poco da spartire … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

Firme

Tre ante battute dal sole anche i muri possono essere incidenti sezioni d’angolo ci si specchia l’andata ed il rientro la zona muta interseca nel vetro sagome in filigrana dire di molti altari tralasciati e molti gesti di sacrestani incappucciare … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

Sfera di sera s’era

bolla di sapone sul bronzo di una mia scultura la biscia d’acqua morde alle caviglie non avvelena ma scompone il passo e di narcolessia in una bolla di felicità ci ottunde   effimera così l’iridescenza che c’imprigiona nella superficie in … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Strada

Salivo scendevo salivo scendevo nei dislivelli semi d’incostanza liscia la percorrenza mai si leggeva Kerouac, di recente McCarthy i ricordi sfilano in assonanze e turbolenze mnemoniche. Repetita iuvant, si dice io mi ripeto in infinite cose senza genialità. Ricordo viaggi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Cominciato per dire, finito in Géricault

Voglio scrivere anch’io lunghi paragrafi con citazioni di latino e greco, frasi dotte – tanti autori hanno dato forfait nella mia testa – io per studiare ho avuto giorni avari e per avere almeno un’infarinatura in sere e notti, quando … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Cosa copriva

Nel togliersi il cappotto si vide bene ogni particolare segni d’irriconoscimento li potremmo dire non servono bottoni mormorò la donna prima sfilò le maniche era in piedi e guardava davanti un moto si risolse nello specchio ci si sforzava di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Revisioni del tempo

Quando si affacciano alla soglia e dicono: piacere di conoscerla, signora _________ sono una sessantenne di Forlì, sono un cinquantottenne di Pontremoli qualcuno ne dichiara cento e più e mentre scruto facce di ragazzi vedo maschere strane su di loro … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Seconda discordanza

Eloquenze di morti da palazzo color seppia cariato un vomito di verbi a copertura più sudari che vesti al sentore di canfora semi d’ingiuria neri sulla polpa del mondo a spremerne la vita ci si arrende come a cavare sangue … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sublimazione

Accendersi di braci _il leone ruggisce nel Rubedo_ la sua criniera incendia il settentrione fonde il metallo _il corvo ha fatto il nido nel Nigredo_ l’opera al nero estingue ogni colore nell’atanor dei sensi _le nozze misteriose nell’Albedo_ liquefazione di … Continua a leggere

Pubblicato in poesia alchemica, poesia pseudoalgebrica, poesie, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Falsopiano

Prenderà quel bus per il paese al ponte dovrà fare attenzione ai movimenti saranno regolari, calibrati la vedranno sostare sorridente chi la saluta e chi passa distante guarderà quanto scorre nei dintorni nebbia di gente amara e quando il trapestio … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Varuel

Varuel dice mentre si gratta il mento dice che se ti siedi a tavolino un piccolo calore sulla fronte e ti racconti in emicicli a nord della memoria appare in diafanoscopia l’arco del mondo dice facendo spazi con le mani … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 10 commenti

Molte le giravolte

trascolorare nella trama, nulla di me che sia cospicuo resta nello sgomento io che non credo ai testi sacri avverto  ch’è nel sangue ogni comune diceria di vita. Sono di sabbia, prosciugata nelle zone limitrofe dell’io intrattengo sul greto una … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Annegavo nell’aria

Palpebre nittitanti trasparenze d’opale e sale sale mi conserva gli occhi la memoria nemica incatramata ai sassi non giungono più a riva le pergamene imbottigliate male un’isola fantasma sulla soglia d’agosto era il trentuno e mi pareva strano che fosse … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Notte di davanzali e rose

Nei giardini si parla un’altra lingua in alfabeto verde e fonemi di fiamma mi fu insegnata una lontana notte sul finire d’agosto la pronuncia dei petali, la grammatica d’ogni sfumatura le spirali di sangue sillabate nella caduta libera regole di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria

Telomerasi

Vagabondi fuori dalle gimcane o dentro_____ fate voi ché tanto nulla cambia moltiplicarsi infine era un dettaglio divino o un diktat anche su questo fate voi l’arca non ci stupiva più di tanto eravamo zavorra da padroni dentro c’erano tutti … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria