Senza gloria

letto in mare - by criBo

Gente che s’alza ogni mattina
e va a timbrare giorni sempre uguali
gente che salva vite in ospedale
o che ci muore

gente che va per mare
pescatori di pesci e di tempeste
gente che annega prima d’arrivare
nella disperazione d’ogni porto
migranti o malfattori

gente che cresce figli in solitudine
che va al mercato all’ora di chiusura
vecchi che vivono di niente
_la pensione sociale è un’irrisione_
gente che si fa in quattro per campare
e quando è giunta l’ora di morire
non può nemmeno dispensare i cari
dalle spese dei propri funerali

gente che si conosce in ogni umano
che libero da culti e religioni affronta il mondo
senza officianti e senza mediatori
ciascuno consapevole ed ignaro
nella follia dei tanti

 

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Che si può dire solo a un muro bianco

 lettere - by criBo
spaziando le parole
adattandole ai margini di pietra
_l’amore è un’ombra bidimensionale_
e mentre fuori il mondo
gravita come sempre
monologhi che sembrano dialoghi
fanno sparire l’interlocutore
_ci si ritrova incorniciati a vuoto
sulla parete d’una moltitudine
a parlare da soli_

 

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Accumulatori seriali

 

i libri colorano la vita wp - by criBo

Siamo già ritornati
da tutte le partenze
e delle case non sappiamo più
se sono i souvenirs
a tenerci in ostaggio
o se noi stessi
ci siamo imprigionati nel tran-tran

siamo romanzi senza lieto fine
accatastati nelle vie di polvere
sgualciti su ipotetici scaffali
insufficientemente vivi
per essere presenti
insufficientemente morti
per essere ammucchiati
tra gli assenti

siamo meta di niente
perduti nel silenzio

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Eremiti sfrattati da conchiglie

 

conchiglia - by criBo

Tane per quando fuori c’è l’inverno
e niente più risulta duraturo
un punto di raccolta per umani
non riciclabili

traslochiamo timbrando cartellini
per lavori di sgombero
paguri senza casa e senza mare
inermi nella sabbia che ci annega

Pubblicato in poesie, poesie da non saper che farsene | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

il mio “Quaderno” nella Biblioteca di RebStein

il mio “Quaderno”

LXX. Settembre 2017

etretatlibraryyq7

https://rebstein.files.wordpress.com/2017/09/cristina-bove-il-colore-dellattesa.pdf

Pubblicato in Francesco Marotta, poesie, Rebstein | Contrassegnato | Lascia un commento