Archivi tag: cero

Non si può chiudere l’inarrestabile

  quando il morirsi  (in apparenza) degrada in balbettio di sillabe per mancanza di logica _i poeti trascrivono fantasmi_ e l’espediente che li fa apparire è un cero acceso a fare ombre di mani sull’altare mentre di noi si perde … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Sull’entropia d’un trittico

Sopra i carri da morto _era finito il fieno_ trafitti di delizie sbilenchi penzoloni dalle pance mostri e ratti (non vi pare che stanno qui tra noi quei malfattori?) A imbavagliare commensali cuochi d’alta fucina ingozzano i malvagi. Sono proni … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 11 commenti