Archivi tag: malfattori

Senza gloria

Gente che s’alza ogni mattina e va a timbrare giorni sempre uguali gente che salva vite in ospedale o che ci muore gente che va per mare pescatori di pesci e di tempeste gente che annega prima d’arrivare nella disperazione … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Se ci si adatta all’aria

Che poi dimenticare il fatto sarebbe l’occasione di perdersi di vista nascosti dietro alle motivazioni _se ne trovano sempre a buonmercato_ e cancellarsi dai diari smezzati a freghi di matita blu sarebbe cosa riguardosa e giusta per tutti i malfattori … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie da non saper che farsene | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

Di rime balzane e interruzioni

  Stavo scrivendo una poesia d’amore quasi mi stavo commuovendo, quasi se la tastiera non avesse riso anzi no, sghignazzato e non m’avesse indotto a stropicciare un foglio virtuale al perfido cestino forse è più conveniente scrivere di silenzi e … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 16 commenti

Qui non si è più diversi

  giorni allineati ai sassi vinti al tirassegno della vita noi lo sappiamo, il cuore segna tacche nella prigione il muro afflitto piange segni riversi              nudi per chi passa soli noi che ci siamo battuti con onore però recalcitranti al … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 16 commenti

Sull’entropia d’un trittico

Sopra i carri da morto _era finito il fieno_ trafitti di delizie sbilenchi penzoloni dalle pance mostri e ratti (non vi pare che stanno qui tra noi quei malfattori?) A imbavagliare commensali cuochi d’alta fucina ingozzano i malvagi. Sono proni … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 9 commenti