Archivi tag: miracoli

Via dalle zone morte

  Morde con denti aguzzi sul velluto disquisisce la voce che si allappa dice ch’è tempo di valutazioni ex cattedra fugge il coniglio dal cilindro, va dove s’incontrano i miracoli lascia al prestigiatore i suoi cappelli _un ciuffo d’erba fa … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

A divinis

  Dovrebbe raccontare di lembi trattenuti a un cornicione o chapiteau di circo senza rete se solo avesse appreso d’essere in mille e più, a cadere. Avvitandosi appare e poi scompare il dicitore amabile esibisce numeri d’altra luce a volte … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

OCEANICA

Sapeva fare nodi alla marinara cazzare rande e ripassare bugne non sapendo di nuvole quel tanto da imparare le tempeste errava di bolina per scontare miracoli così da poter essere acclamata santa dei giorni dispari. Resse il fasciame ma la … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Serra di sera

  ho scritto ancora e non mi rende la certezza della fine c’è bellezza nel sale la cruna da cui passano cammelli lo scuotere di sassi in un barattolo _tossire della ghiaia dicendo impronte _ sembra un nonsense biancore d’anni … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Antiche suggestioni d’ombre e luci

    Sapeva anche ascoltare senza dar segno del pensiero indocile che suo malgrado tendeva ad affiorare. in notti dichiarate senza luogo sperando in un  miracolo _uno di quelli piccoli_ che al posto dei vestiti significasse un nome l’indizio d’una … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

Inquilini e scalatori

Per interposta ragnatela imperlinata  (d’istinto scriverebbe: di rugiada di voli sotto i tetti a primavera e d’altre uccellerie marine o montanare) ma non si trova il modo di dare un altro nome a ciò che accade sul fare del mattino, … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

vedessero i tuoi occhi

  le incrinature i raggi di quel sasso graffito toccassero le mani il finto marmo del mio altare privato avresti voglia di fuggire o fare miracoli ti perdono la prima fuggirei io stessa da me stessa se sapessi come. Oscillo … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 22 commenti

Di proroghe

Dalla diagnosi infausta a quel primo intervento chirurgico trascorsero solo i giorni necessari per le analisi cliniche. Ho ancora vivido il ricordo del risveglio: un senso di gelo con un tremito violento che mi attraversava il corpo . Sono ancora … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, figli e nipoti, la Verità, riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 30 commenti