Archivi tag: parola

sembra così lontana la parola

così priva di senso per chi non trova appigli _si sta che tutto ruota intorno_ dire nel giro che inginocchia il cuore anima taciturna nel ciclone il centro è un falso punto di salvezza nel riportare cose che si sanno … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie del silenzio, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Mi sento antica

sarà che ho smesso d’inventare di scrivere sui muri cose lievi _gli amici e gli altri amori hanno da fare_ io stessa non saprei che cosa dire e resto sola in questa sala di nonattesa in terapia discognitiva e se … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie del silenzio, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 24 commenti

Leggende audiovisive

Nelle osterie si raccontava della signora apparsa a mezzanotte a bere la sua coppa di vinsanto recava una speranza malridotta da consegnare al Dio delle contrade prima che la distanza separasse e il fiume oscuro trascinasse via Campi visivi anomali … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Dell’indeterminato e del profano

  Avviene, il sacro quando l’umano si dimette ed ogni concepire che si tratti di cellule o pensieri perde significato Avviene, il sacro quando non c’è l’adesso e la parola che contiene l’oltre non è così che diverrà immortale Avviene, … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Sminuendo l’enfasi che assale

  Sospingo la parola giù per le strade piatte delle regole finché s’arresti alla metà del dire mentre la mente va per fatti suoi in atmosfere algide _meglio ignorare il muscolo battente_ e stazionare nei vestiboli diventa l’abitudine di stanchi … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Fuga da un divano

per una strada parallela ai giorni una strada di penna e di colori dove lo spazio-tempo è una barriera a chi si pone nella dirittura di non-ritorno _asintotico verso all’infinito_ desiderio di volo e d’altri mondi quelli sì, paralleli. e … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 15 commenti

Antiche suggestioni d’ombre e luci

    Sapeva anche ascoltare senza dar segno del pensiero indocile che suo malgrado tendeva ad affiorare. in notti dichiarate senza luogo sperando in un  miracolo _uno di quelli piccoli_ che al posto dei vestiti significasse un nome l’indizio d’una … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

Fitto da poterlo tagliare

                                           Per la strada passava un silenzio che pareva persona quasi l’avessi davanti muta costante come un’ombra proiettata soltanto un … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 24 commenti

Ad occhi chiusi

per timore di trattenere immagini reali o la parola scritta il tratto il corpo nello spazio acciottolata Kore prigioniera della sua mente peregrina che se ne sta immota nell’inventario della trascendenza tutto perché la vita non è sempre danza e … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , | 10 commenti

Criptica (della quale non do spiegazione)

  S’inceppano dentro ehm… colpi di tosse e un sorso a mandar giù rospi di maggio ma solo perché è maggio se fosse stato agosto rospi d’agosto. Ti prende alla sprovvista al nord dei desideri iperborea presenza – sapresti mai … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Rigattieri

Orologi di sfere in dicerie di ruggine numeri color feltro in calce voci di chicchere spaiate giare cucite a fil di ferro di verghiana memoria ci si sposta nel tanfo delle cose la spilla in filigrana del pavone ha perso … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“ci sono più cose sotto il cielo…”

Da non potersi immaginare che sulla via dell’ombra s’accendessero lampade emotive e disgiunzioni elementali                    tu volasti nel fuoco                    l’aria ti fu fatale                    l’acqua ti spense                    e nella terra esisti ti rappresenta forse, questa luna? Se … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 21 commenti

Nona dimenticanza

C’erano segni strani nella polvere sembrava una scrittura fatta a mano _non ne riconoscevo la grafia_ forse chi scrisse già la cancellava ora la traccio anch’io sulla vetrata una parola, un’asola di luce che mi faccia sentire senza peso nella … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 23 commenti

Come un ombrello

                           Come un ombrello nella foresta pluviale o un portagioie tra la bigiotteria una bolla d’ossigeno nell’aria una cellula epatica nel corpo un moscerino tutto solo al polo che si crede padrone della terra si accapigliano in tanti a primeggiare … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 17 commenti