Archivi tag: piedi

storia di code e squame

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Parametrica

è scalpiccio di frasi piedi e rime giro di versi in una stanza anacoluti in tessere iperboli in caduta effetto domino una di me raccoglie cocci e sassi vocaboli calati terminali placebo alle ferite analgesia da camerate l’ineffabile contagia di … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Alter ego dell’alter ego

  Venire ai versi corti con me che mi tampino in terza persona _mi faccia i complimenti il revisore_ lei è una bozza di poesia incompiuta direi malriuscita lei si defila sostiene il rogo senza fumo la fossa del cestino … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie da non saper che farsene, poesie del silenzio | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Kafkiana 2

sotto i tappeti delle feste la polvere dei giorni quando s’era vivi lucenti ho trovato un’intera staccionata ridotta in truciolato sotto i piedi bisogna camminare con cautela scrivere cose tonde e assecondare se non si vuol finire ramazzati blatte da … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della disperazione, poesie della rivolta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’arte di arrancare

Un po’ si avanza un po’ si retrocede si va presupponendo che la strada conduca a premi vari e cotillons (danse macabre) ci fa paura questa ressa c’eravamo una volta e adesso fragili non possiamo adeguarci alle vittorie per piccole … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Alla casa dei sogni

si va a piedi ci si arriva con borse della spesa _ catene da fantasmi perbene_ e sandali con zeppa tacco tre tredici a me farebbero da trampoli ma rasoterra si cammina adagio qualche volta s’inciampa alle radici dei pini … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Per filo e segno

E qui tra noi possiamo dirci della geografia sui corpi vivi la madreperla delle cicatrici il metallo sepolto nella carne _a volte vibra come a dire: sto_ gli occhi mi guardano negli occhi tentano di spostare il puntofuga come se … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Il contratto

Poi ho capito che non scrivo poesie _registro l’anima_ qualunque sia un’anima sorpresa dell’estensione umana _la donna ha piedi piccoli sta nella nicchia del suo cuore indocile è la bambina che tastava i muri negli infiniti corridoi d’inverno_ nottambula già … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mareggiare

  ridono i piedi _i ciottoli conducono alle spiagge ultime e vuote_ chiose senza asterischi e senza caravelle nessuna voglia di scoprire americhe attracchi di fortuna _ciabatte in avaria sui moti ondosi dello scendiletto_ il lento naufragare del futuro   … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 5 commenti

Megaride

                                  Sta occupando il mio spazio dalla fronte alla punta dei piedi pietrose lische contamina di piombo isole agglomerate liquefacendo vita mi divento metallica, cromata E fredda pelle congela i miei vapori All’apparenza simulo una forma braccia d’avorio perimetri di … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti

Come banane

le poesie con il bollino blu depositate in luoghi di raccolta secondo il grado di maturità stivate in caschi-versi nelle stanze _un trapestio di piedi in sottofondo _ giungevano nei porti dei concorsi su mercantili e navi da diporto schivavano … Continua a leggere

Pubblicato in poesia umoristica, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 6 commenti

History channel

  Dai giardini alle onde passando per le ante la signora spolvera segatura dagli armadi versi per dire e farsi udire _la logica è un rigore da cassetti_ quando si perde il senso delle squame i guizzi delle pinne caudali … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Messe in scena

Mi distanzio da sotto il mio balcone mi faccio uno sberleffo e giù il cappello m’inchino all’ovvietà _la piuma cade ai piedi di Cyrano_ ai sensi della legge la risposta è ancora una domanda d’altronde non ho più necessità d’essere … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Aula parva

Uno sgabello per i piedi stesure di delibere sul banco dove il martello batte la sua pena testimonianze eluse e saper trarre giuste conclusioni lontano dal brusio dei corridoi mezzo mondo che gioca a farsi grande mezzo mondo che assiste dagli … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Nonfuga sincopata

Scappare dalla stalla il mio cognome lo potrebbe e a chiudere la porta chi rimane nell’accezione del mio nome invece piccola crista a rimediare voli dalle liane del soffitto Jane delle pareti d’una stanza nella foresta perpendicolare metafore feroci ma … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 18 commenti

Messaggio a forme sfuggenti (rivisitazione)

distribuita in molti versi oltre che direzioni e diventare inafferrabile sferetta mercuriale     un io-violino che si sparpaglia in note in fondo al letto _là dove non trovo i piedi_ e chi sarò da ricavarmi umana? ho gli occhi, oppure no, soltanto tracce … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Fughe paradosse

Timbrare il suolo a misura di piedi correre dai talloni alle meningi impronte a perdifiato Achille e tartaruga al tempo stesso _ utopico il sorpasso_  (dove siamo? e dove sarà quel punto esatto?) È come andare stando fermi al centro … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Cosa copriva

Nel togliersi il cappotto si vide bene ogni particolare segni d’irriconoscimento li potremmo dire non servono bottoni mormorò la donna prima sfilò le maniche era in piedi e guardava davanti un moto si risolse nello specchio: ci si sforzava di … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 12 commenti

Prima che sia trovato il corpo

    È l’acquiescenza delle cose il velo nero a smerli ben nascosto indice di una certa riluttanza a mantenere l’ordine dei piedi _scrivere calze appese ad asciugare_ tempo di mosche agli occhi le mani le congiunsero di forza _rosari … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie della confusione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 15 commenti

Sospinti, vincitori e vinti

  ci combattiamo serialmente in voli poliedrici _pindarici è un po’ troppo_ definizioni che ci fanno fuori sia dai bei tempi andati, che dalle avanguardie gnoseologiche in formato ridotto in fondo un gioco dirne di sé  di noi  di voi  … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti