Archivi tag: poeti

Sibille in trapassati semplici

    Forse i morti rimangono impigliati in un tempo crivello a maglie larghe _ ciottoli scritti a mare di tempesta_ e leggono romanzi nella sabbia con occhi intrappolati nei granelli cose da pazzi e da poeti portare fatti e … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie da non saper che farsene, poesie dell'abbandono, poesie della confusione, poesie della disperazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

. mettere un punto

  . mettere un punto per solidificare la parola estinta _il suo vissuto termina sul foglio_ magari farle un monumento solo di interpunzioni dedicarlo ai poeti che non scrivono mi ci metto perché non ho mai scritto un bel silenzio … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie da non saper che farsene | Contrassegnato , , , , , , , , , | 15 commenti

Dagli antefatti all’ora ics

un riassuntivo scritto segnatempo di favole imbandite _alla destra del padre un figlio solo_ alla sinistra tutti gli innocenti caduti sopra i campi di battaglia dell’amore romantico malati di viole e gigli rossi infettati dal virus della felicità _un espediente per … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

Leggendo “Andenken”

“La fiumana sfocia. Ma toglie e dà memoria il mare, E l’amore anche affissa assidui occhi. Ma ciò che resta fondano i poeti” (Friedrich Hölderlin)   Da una riva d’alghe cresciute a grappoli piedi nell’acqua il tonfo, immagini cadute di … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

Sconfinamenti dietetici

Cominciare col se nelle retrovie di un sapere incongruo nella periferia del ricordo affioramento a bolle le letture ingredienti d’un paté de lois gras ___________ un pasticcio di regole sfidate, evase di quel tanto da           … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, In casa d'altri, poesie, Rebstein, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 8 commenti

Dissolvenza

  il soffio sul cristallo evaso dalla bocca per non emettere grido ne proferisce il nome  nel bicchiere a porte chiuse si processa il dire non quello dei poeti quello delle cadute a corpo libero senza una rete a protezione da … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

La poesia, a volte

ri_versarsi nel corpo nel suo modo innocente possibile e totale ogni metafora [stomaco triste: helicobacter pilori] e prossimale al cuore l’indigesto _non sempre si capisce mentre accade_ e solo il tempo scritto sulle carte ancora ne rivela ci s’incammina allora … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , | 22 commenti