Archivi tag: porte

Sentirsi polpevoli

  Le dita palpano il cedevole _sotto s’avverte la struttura ossea_ seguono linee di demarcazione sulle gambe e le braccia si tengono distanti dalle costole indugiano sul viso quasi fosse una maschera _fortuna si direbbe se non avessi il senso … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ditteri cocchieri

Le sembra una trovata eccentrica dirsi in terza persona singolare mentre s’appressa al centro di raccolta osserva da lontano le pluriocchiute facce uscire dalle porte in attesa che s’aprano portoni _conoscono gli spazi e i tempi giusti_ per saltare sul … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Inquilini

In uno spazio che chiamano casa _le camere di carta, senza porte_ vivono ad occhi semichiusi settemila distanze tanto per dire un numero separano gesti e conseguenze le firme dei contratti acconsentire a una sfilata d’ombre vestite d’oltremare  _il blu … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Settembre

è un timbro alla dogana le date fanno fede di passaggi di soste oltreconfine _le luci si dileguano_ i fantasmi che furono sue guide le certezze che giunsero a salvarla non li ricorda più c’è solo una campana che suona … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 10 commenti

Idiotismi

  Si esiste nell’appartenenza non se ne può prescindere _il distacco è la fine di sé stessi_ a volte si protraggono le soste s’improvvisano sbarre di dogana pur di restare soli per un po’ si guarda altrove s’ignorano saluti di … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie della confusione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti